In va­can­za Rou­lot­te e bun­ga­low di­strut­ti, c’è chi ha ri­schia­to la vi­ta per mo­gli e fi­gli. I più si so­no ri­fu­gia­ti nei ba­gni in mu­ra­tu­ra

Corriere del Veneto (Treviso e Belluno) - - Primo Piano - An­drea Prian­te © RIPRODUZIONE RISERVATA

no­stra fi­glia. Poi l’al­be­ro qui ac­can­to è ca­du­to ma per for­tu­na ha solo sfio­ra­to il ca­ra­van. Si è schian­ta­to sul­la no­stra au­to, ma va be­ne, conta solo che stia­mo tut­ti be­ne...»

Non c’è nep­pu­re il tem­po per ca­pi­re co­sa stia ac­ca­den­do che il tor­na­do sfi­la via e pas­sa a far dan­ni nelle strut­tu­re vi­ci­ne. Die­tro si la­scia un di­sa­stro, lun­go il li­to­ra­le ten­de di­strut­te, cam­per e vet­tu­re dan­neg­gia­te. Al «Me­di­ter­ra­neo» due fe­ri­ti, la più gra­ve è pro­prio la si­gno­ra te­de­sca sal­va­ta dal vi­gi­le del fuo­co, e cen­to­cin­quan­ta sfol­la­ti. In­tan­to il per­so­na­le del cam­peg­gio si met­te in mo­to. «So­no ec­ce­zio­na­li - di­ce Lu­ca Ga­spa­ri­ni, uno de­gli ospi­ti - tem­po po­chi mi­nu­ti e sta­va­no già ge­sten­do l’emer­gen­za».

Il di­ret­to­re del cam­ping, Fran­ce­sco En­zo, è scos­so: «Era la no­stra stagione mi­glio­re, ora ci ri­tro­via­mo con la pi­ne­ta dan­neg­gia­ta e gli ospi­ti ter­ro­riz­za­ti. Ma dob­bia­mo guar­da­re avan­ti, ga­ran­ti­re il ser­vi­zio a tut­ti i no­stri ospi­ti, com­pre­si quel­li che ar­ri­ve­ran­no domani».

Resta la pau­ra. A se­ra arriva an­che la pro­te­zio­ne ci­vi­le men­tre si cer­ca una si­ste­ma­zio­ne per chi non ha più un po­sto in cui dor­mi­re. Una don­na in co­stu­me per­de la te­sta e stril­la che il suo bam­bi­no è qua­si mor­to e la ten­da di­strut­ta. Non ho più nul­la e nep­pu­re i do­cu­men­ti, non so­no riu­sci­ta a re­cu­pe­ra­re nean­che i ve­sti­ti, ho fred­do e so­no in mu­tan­de da ore...».

Newspapers in Italian

Newspapers from Italy

© PressReader. All rights reserved.