Ve­ne­zia, In­no­cen­ti in staff Era in cam­po nel­la par­ti­ta del gol sen­za esul­tan­za

Corriere del Veneto (Venezia e Mestre) - - SPORT - VE­NE­ZIA Di­mi­tri Ca­nel­lo

Può sem­bra­re un det­ta­glio in­si­gni­fi­can­te. In­ve­ce, con­si­de­ra­ta la scru­po­lo­si­tà e la maniacale cu­ra dei det­ta­gli di Filippo In­za­ghi, il cam­bio nel suo staff (co­me tat­ti­co) fra An­ge­lo Ca­stel­laz­zi e Duc­cio In­no­cen­ti è di quel­li che la­scia­no il se­gno. La no­ti­zia era già fil­tra­ta ve­ner­dì scor­so, sa­ba­to era pres­so­ché uf­fi­cia­le e do­me­ni­ca è di­ven­ta­ta di do­mi­nio pub­bli­co, vi­sto che il nuo­vo col­la­bo­ra­to­re tec­ni­co del Ve­ne­zia ha se­gui­to Ve­ne­zia-Car­pi al «Pen­zo».

Da lu­ne­dì ec­co­lo al la­vo­ro in una nuo­va set­ti­ma­na, quel­la che con­du­ce ad Asco­li-Ve­ne­zia, un’al­tra par­ti­ta sul­la car­ta ab­bor­da­bi­le nel­la Se­rie B di que­sta sta­gio­ne do­ve il Ve­ne­zia è ai pia­ni al­ti. L’espe­rien­za di In­no­cen­ti a Mo­de­na è già al­le spal­le, con una si­tua­zio­ne di­sa­stro­sa che ad­do­lo­ra tut­to il cal­cio.

«Mi ha chia­ma­to In­za­ghi quan­do si è sa­pu­to che Ca­stel­laz­zi sa­reb­be an­da­to via — spie­ga In­no­cen­ti — Ab­bia­mo fat­to una chiac­chie­ra­ta e la trat­ta­ti­va è an­da­ta a buon fi­ne. Ec­co­mi qui pron­to per la­vo­ra­re. Ho vi­sto i ra­gaz­zi all’ope­ra con­tro il Car­pi, ma le no­stre at­ten­zio­ni so­no già ri­vol­te all’Asco­li. Una squa­dra che in que­sto mo­men­to sta be­ne, men­tal­men­te e fi­si­ca­men­te, l’ab­bia­mo già vi­sta sa­ba­to quan­do ha fat­to un’ot­ti­ma par­ti­ta. Sa­rà un mat­ch com­pli­ca­to, ma cre­do, per co­me si la­vo­ra qui, che ci fa­re­mo tro­va­re pron­ti».

In­no­cen­ti era in cam­po nel Ba­ri e con­tro il Ve­ne­zia, co­me di­fen­so­re, in una par­ti­ta mol­to chiac­chie­ra­ta, quel­la del 24 gen­na­io 1999 in Se­rie A che pas­sò al­la sto­ria per il gol se­gna­to da Moa­cir Ba­stos Tu­ta sen­za che nes­su­no dei com­pa­gni di squa­dra esul­tas­se. Al­la do­man­da, In­no­cen­ti svi­co­la. «Quel­la par­ti­ta fu un po’ par­ti­co­la­re — ta­glia cor­to — e se ne dis­se­ro. Me­glio pen­sa­re al pre­sen­te».

E quel­la di sa­ba­to ad Asco­li po­treb­be es­se­re la par­ti­ta giu­sta per ri­ve­de­re dall’ini­zio il cen­tra­van­ti spa­gno­lo Alex Gei­jo. «Sto mol­to me­glio — chia­ri­sce il gio­ca­to­re — ci ho mes­so tan­to a tor­na­re, ma len­ta­men­te il do­lo­re è sce­ma­to e ora so­no pron­to. Col Car­pi ho fat­to uno spez­zo­ne di par­ti­ta, ad Asco­li se il mi­ster vor­rà io ci sa­rò».

Nuo­vo tat­ti­co Duc­cio In­no­cen­ti

Newspapers in Italian

Newspapers from Italy

© PressReader. All rights reserved.