La ca­ri­ca di Gia­co­mel­li «Per noi pri­mo esa­me»

Corriere del Veneto (Vicenza e Bassano) - - Sport - Cor­ra­do Fer­ret­to

VICENZA L’at­te­sa per il der­by che si gio­che­rà lu­ne­dì se­ra a Pa­do­va sa­le di ora in ora co­si co­me le ri­chie­ste di bi­gliet­ti dei ti­fo­si bian­co­ros­si. Esau­ri­ti in me­no di due gior­ni i due­mi­la mes­si a di­spo­si­zio­ne, ie­ri il Grup­po Ope­ra­ti­vo di Si­cu­rez­za ha de­ci­so di de­sti­na­re ai ti­fo­si del Vicenza al­tri 300 bi­gliet­ti che so­no sta­ti esau­ri­ti in me­no di un’ora. La sfi­da di lu­ne­dì ve­drà quin­di un pub­bli­co di pri­mis­si­mo li­vel­lo per la ca­te­go­ria, con una pre­sen­za vi­cen­ti­na de­ci­sa­men­te im­por­tan­te che la squa­dra di Al­ber­to Co­lom­bo fa­rà di tut­to per non de­lu­de­re. «Per noi sa­rà il pri­mo ve­ro esa­me del­la sta­gio­ne – sot­to­li­nea Ste­fa­no Gia­co­mel­li, ca­pi­ta­no dei be­ri­ci – af­fron­te­re­mo una com­pa­gi­ne for­te che al­la vi­gi­lia in mol­ti han­no da­to co­me la fa­vo­ri­ta per la vit­to­ria fi­na­le, ma noi sia­mo pron­ti a gio­car­ci le no­stre pos­si­bi­li­tà pur con­sa­pe­vo­li del­le dif­fi­col­tà del­la ga­ra».

Con il Vicenza a no­ve pun­ti do­po tre par­ti­te gio­ca­te, e il Pa­do­va a tre con una ga­ra in me­no, gli uo­mi­ni dell’ex Bi­so­li do­vran­no cer­ca­re di vin­ce­re per ri­dur­re il gap in clas­si­fi­ca. “«Sen­za dub­bio lo­ro gio­che­ran­no per vin­ce­re pun­tan­do prin­ci­pal­men­te sul­la lo­ro espe­rien­za vi­sto che han­no in or­ga­ni­co mol­ti gio­ca­to­ri so­pra la tren­ti­na, ma noi lu­ne­dì ce la gio­che­re­mo cer­can­do di ri­bat­te­re col­po su col­po e cre­den­do for­te­men­te che il der­by ci pos­sa da­re un ul­te­rio­re scat­to in avan­ti. Ogni ga­ra ha una sua sto­ria, mi aspet­to un Pa­do­va bat­ta­glie­ro, che lot­te­rà su ogni pal­lo­ne, ma co­me det­to noi non sa­re­mo da me­no».

Co­me tut­ti i der­by che si ri­spet­ti­no con­te­rà mol­to an­che l’aspet­to men­ta­le in un mat­ch che si pre­ve­de ca­ri­co di ten­sio­ni. Con­tro il Pa­do­va il ca­pi­ta­no del Vicenza ri­tro­va Bi­so­li che re­sta l’al­le­na­to­re che l’ha lan­cia­to nel cal­cio che con­ta.“«A Fo­li­gno non ave­vo nem­me­no di­cias­set­te an­ni quan­do il mi­ster mi fe­ce esor­di­re in pri­ma squa­dra – ri­cor­da Gia­co­mel­li – e la ve­ri­tà è che a lui sa­rò sem­pre gra­to. Det­to que­sto lu­ne­dì fa­rò di tut­to per far vin­ce­re il Vicenza, al­lo sta­dio ci sa­ran­no tan­tis­si­mi no­stri ti­fo­si e sa­reb­be bel­lis­si­mo al­la fi­ne gioi­re tut­ti in­sie­me».

(fo­to LaP­res­se)

Or­go­glio bian­co­ros­so Il ca­pi­ta­no del Vicenza, Ste­fa­no Gia­co­mel­li, pronto a spin­ge­re i suoi com­pa­gni al po­ker di vit­to­rie con­se­cu­ti­ve

Newspapers in Italian

Newspapers from Italy

© PressReader. All rights reserved.