La pic­co­la fra­zio­ne bel­la senz’au­to Le multe aspet­ta­no

A Man­ti­gna­na è scat­ta­ta la ztl: nien­te te­le­ca­me­re e (per ora) non c’è la mu­ni­ci­pa­le, ma le san­zio­ni so­no sa­la­te

Corriere dell Umbria - - Perugia - Di En­ri­co Aga­men­no­ne

▶ PE­RU­GIA - Non è cer­to una del­le me­te tu­ri­sti­che più am­bi­te del­la re­gio­ne, ma il Castello di Man­ti­gna­na è un pic­co­lo gio­iel­lo che va­le la pe­na vi­si­ta­re. Ri­go­ro­sa­men­te a pie­di, pe­rò, vi­sto che dall'ini­zio del­la set­ti­ma­na il bor­go me­die­va­le ha la sua “per­so­na­le” zo­na a traf­fi­co li­mi­ta­to. La pic­co­la e stret­ta stra­da che passa in mez­zo al­le ca­se ades­so è tran­si­ta­bi­le so­lo ai re­si­den­ti, e so­lo per il ca­ri­co e lo sca­ri­co.

Ba­sta quin­di al par­cheg­gio sel­vag­gio. Le mo­ti­va­zio­ni che han­no por­ta­to all'isti­tu­zio­ne del­la ztl so­no sem­pli­ci: i re­si­den­ti con­ti­nua­va­no a par­cheg­gia­re lun­go via Dan­te Ali­ghie­ri, una stra­da in cui non c'è suf­fi­cien­te spa­zio per due mac­chi­ne. Di con­se­guen­za spes­so re­sta­va­no bloc­ca­ti e do­ve­va­no an­da­re al­la ri­cer­ca del pro­prie­ta­rio del­la mac­chi­na d'in­tral­cio.

An­co­ra peg­gio se a pas­sa­re do­ve­va es­se­re un'am­bu­lan­za o un mez­zo di soc­cor­so. Re­si- den­ti rac­con­ta­no co­me la scor­sa set­ti­ma­na i vi­gi­li del fuo­co non so­no riu­sci­ti a pas­sa­re: per for­tu­na si trat­ta­va so- lo di una cap­pa fu­ma­ria che ave­va pre­so fuo­co e non si è re­so ne­ces­sa­rio l'in­ter­ven­to dell'au­to­mez­zo. La pro­po­sta di tu­te­la­re il bor­go na­sce dagli stes­si abi­tan­ti an­che se non tutti han­no pre­so con en­tu­sia­smo la no­vi­tà. C’è chi teme che a su­bir­ne le con­se­guen­ze sa­ran­no pro­prio i re­si­den­ti. Il pun­to è pro­prio quel­lo del par­cheg­gio. Se tutti si­ste­ma­no la mac­chi­na sot­to ca­sa la si­tua­zio­ne di­ven­ta im­pra­ti­ca­bi­le. Co­sì c’è chi è fa­vo­re­vo­le all'in­tro­du­zio­ne di que­sta ztl, non tan­to per il tran­si­to, quanto per la que­stio­ne del par­cheg­gio. C'è da di­re, inol­tre, che il pic­co­lo bor­go, ri­mes­so a nuo­vo e ben cu­ra­to, sen­za mac­chi­ne ha tut­to un al­tro fa­sci­no. La stra­da che lo at­tra­ver­sa, inol­tre, non è più lun­ga di un cen­ti­na­io di me­tri, una bre­ve di­stan­za fa­ci­le da col­ma­re. Per la cro­na­ca non è pre­vi­sta una te­le­ca­me­ra all'in­gres­so, ma so­lo due car­tel­li che in­di­ca­no il di­vie­to di tran­si­to e il li­mi­te a 30 chi­lo­me­tri ora­ri. Non ci so­no ora­ri, la ztl è at­ti­va 24 ore su 24 e se non si è re­si­den­ti non c'è mo­do di pas­sa­re. La san­zio­ne par­te da 41 eu­ro per la so­sta (28 se pa­ga­ta in 5 giorni) e può arrivare fi­no a 120 eu­ro, nel ca­so a par­cheg­gia­re sia un non re­si­den­te. In que­sti pri­mi giorni dall'in­tro­du­zio­ne del­la nuo­va re­go­la­men­ta­zio­ne, pe­rò, non si è an­co­ra re­so ne­ces­sa­rio l'in­ter­ven­to del­la mu­ni­ci­pa­le, e non so­no sta­te com­mi­na­te san­zio­ni. ◀

A pie­di a Man­ti­gna­na Nien­te più par­cheg­gio sel­vag­gio: nel­la fra­zio­ne del Co­mu­ne di Cor­cia­no ec­co la ztl

Newspapers in Italian

Newspapers from Italy

© PressReader. All rights reserved.