La sca­la­ta all’Olim­po in me­no di 18 an­ni

Il pre­si­den­te Sir­ci ha co­min­cia­to la sua av­ven­tu­ra dal­la se­rie C nel 2001, nel 2012 la pro­mo­zio­ne in se­rie A1

Corriere dell Umbria - - Primo Piano - di Car­lo For­ci­ni­ti

E’ di­ven­ta­ta gran­de, gran­dis­si­ma, in me­no di 18 an­ni. Ha bru­cia­to le tappe co­me so­lo chi ha den­tro qual­co­sa di spe­cia­le rie­sce a fa­re. Nell’an­na­ta di gra­zia 2017-2018 ha vin­to tut­to quel­lo che era pos­si­bi­le vin­ce­re in Ita­lia. For­se, chis­sà, era già scrit­to nel­le stel­le fin dal 2001, l’an­no in cui Gi­no Sir­ci en­tra in pun­ta di pie­di nel mon­do del­la pal­la­vo­lo iscri­ven­do la Sir Sa­fe­ty al cam­pio­na­to di Se­rie C che la ve­de cen­tra­re i playoff ma non la pro­mo­zio­ne. Il salto in B2 sa­rà fat­to nell’an­na­ta suc­ces­si­va. Due an­ni più tar­di an­che quel­lo in B1. La svol­ta ar­ri- va tra il 2010-2011 ed il 2011-2012, quan­do la Sir Umbria Volley vie­ne pri­ma ri­pe­sca­ta in A2 per me­ri­ti spor­ti­vi, si tra­sfe­ri­sce da Ba­stia Um­bra a Pe­ru- gia (scel­ta az­zec­ca­tis­si­ma), per poi es­se­re pro­mos­sa in Se­rie A1 nel 2012. Do­po un ot­ti­mo ap­pren­di­sta­to nel mas­si­mo cam­pio­na­to na­zio­na­le, nel 2013-2014 la Sir rag­giun­ge la fi­na­le di Cop­pa Ita­lia e la pri­ma fi­na­le Scu­det­to del­la sua sto­ria che per­de­rà con­tro la Lu­be. Da lì in poi, Pe­ru­gia sfio­re­rà un al­tro tri­co­lo­re con­tro Mo­de­na nel 2016 ed una Su­per­cop­pa per­sa sem­pre con­tro i ca­na­ri­ni nel set­tem­bre del­lo stes­so an­no. I successi, pe­rò, so­no lì die­tro l’an­go­lo. Gra­zie ad un ro­ster sem­pre più com­pe­ti­ti­vo, nell’apri­le del 2017 Pe­ru­gia si ar­ren­de so­lo a Ka­zan nel­le Fi­nal Four di Cham­pions Lea­gue di Ro­ma. E’ il pre­lu­dio al­le vit­to­rie ve­re e pro­prie che sfo­cia­no nel 2017-2018 in un tri­ple­te da ur­lo: Su­per­cop­pa, Cop­pa Ita­lia e Scu­det­to. Si, a 17 an­ni di di­stan­za dal­la na­sci­ta, la Sir Sa­fe­ty Pe­ru­gia è di­ven­ta­ta gran­de. La più gran­de di tut­te.

Da Ba­stia all’Evan­ge­li­sti Nel 2011 il ri­pe­scag­gio in A2 per me­ri­ti spor­ti­vi

Sim­bo­lo Ata­na­si­je­vic è sta­to tra i tra­sci­na­to­ri del­la Sir Sa­fe­ty Co­nad Pe­ru­gia Per il ser­bo al mo­men­to tre tro­fei in que­sta sta­gio­ne do­po le de­lu­sio­ni pas­sa­te

Newspapers in Italian

Newspapers from Italy

© PressReader. All rights reserved.