Ma­ria Te­re­sa Me­li UN ENIG­MA DI NO­ME SIL­VIO

Corriere della Sera - Io Donna - - Colonne D’autore - Vo­ci dal Pa­laz­zo blog.io­don­na.it/ma­ria-te­re­sa-me­li

ber­lu­sco­ni è di­ven­ta­to un gran­de enig­ma. Non per Ren­zi, che vor­reb­be ca­pi­re le mos­se dell’ex Ca­va­lie­re, vi­sto che al Se­na­to il go­ver­no ha una mag­gio­ran­za tra­bal­lan­te. E nem­me­no per Ber­sa­ni che spe­ra in “Sil­vio” per ve­der ca­de­re fnal­men­te il pre­mier. No, Ber­lu­sco­ni è di­ven­ta­to un ve­ro enig­ma per il suo stes­so par­ti­to. Non c’è quan­do do­vreb­be es­ser­ci (con­ve­gni, con­fron­ti par­la­men­ta­ri), men­tre è pre­sen­te quan­do po­treb­be far­ne a me­no. Ed è pre­sen­te per di­re tut­to e il suo con­tra­rio. Co­sì un gior­no i se­na­to­ri di Forza Ita­lia si pre­pa­ra­no al­la ma­dre di tut­te le bat­ta­glie e quel­lo do­po ela­bo­ra­no un pos­si­bi­le com­pro­mes­so. E Ber­lu­sco­ni man­tie­ne lo stes­so at­teg­gia­men­to sul­la lea­der­ship del cen­tro­de­stra che ver­rà. Ogni tan­to fa fl­tra­re la vo­ce che «ba­sta, lui non ne può più e vuo­le an­dar­si a go­de­re i sol­di al­le Ber­mu­da» e che pen­sa ad Al­fo Mar­chi­ni co­me suo suc­ces­so­re. Ma eccolo po­che ore do­po la­sciar tra­pe­la­re l’in­di­scre­zio­ne se­con­do cui, mai do­mo, il ca­po de­gli az­zur­ri è pron­to a scen­de­re in cam­po an­che se è sem­pre più pros­si­mo agli ot­tan­ta. In­som­ma, per far­la bre­ve, Ber­lu­sco­ni sta fa­cen­do im­paz­zi­re i po­ve­ri big del suo par­ti­to (ma an­che i peo­nes) che non han­no ben ca­pi­to co­me po­si­zio­nar­si. Tut­ti i big tran­ne uno, ov­via­men­te. Ov­ve­ro­sia Re­na­to Bru­net­ta. Il non ama­tis­si­mo ca­po­grup­po di Fi al­la Ca­me­ra che ha sem­pre e so­lo una co­sa in men­te: ab­bat­te­re Mat­teo Ren­zi. Per lui che Ber­lu­sco­ni fac­cia la pa­ce o di­chia­ri la guer­ra è ugua­le: ha trop­pi con­ti in so­spe­so con il pre­mier.

Newspapers in Italian

Newspapers from Italy

© PressReader. All rights reserved.