CA­RO SIN­DA­CO/ 1 LA CIT­TÀ SOF­FRE

Corriere della Sera - Io Donna - - Colonne D’autore - Fa­bri­zio Ron­co­ne A do­man­da ri­spon­de blog.io­don­na.it/fa­bri­zio- ron­co­ne

Que­sta ru­bri­ca, sta­vol­ta, è scrit­ta con la col­la­bo­ra­zio­ne in­vo­lon­ta­ria di al­cu­ni cit­ta­di­ni ro­ma­ni che in­con­tra­no ca­sual­men­te il lo­ro sin­da­co, Igna­zio Ma­ri­no, sul­la piaz­za del Cam­pi­do­glio: e, istin­ti­va­men­te, de­ci­do­no di por­gli qual­che do­man­da. Lui met­te su il suo so­li­to sor­ri­so­ne e an­che a lo­ro ri­spon­de con la di­sar­man­te, lu­na­re se­re­ni­tà che di so­li­to ri­ser­va ai gior­na­li­sti nel­le in­ter­vi­ste uf­f­cia­li.

Sin­da­co, la cit­ta è spor­ca, tre­men­da­men­te spor­ca... e glie­lo di­co io, che abi­to in Pra­ti, quin­di in una zo­na cen­tra­le (si­gno­ra con un Jack Rus­sel al guin­za­glio).

Gen­ti­le si­gno­ra, lei po­ne un pro­ble­ma giu­sto e sa­cro­san­to: ma le ri­cor­do che io so­no il pri­mo sin­da­co che usa le ma­nie­re for­ti con l’Ama, l’azien­da com­pe­ten­te. An­zi, sa che so­no ar­ri­va­to an­che a mi­nac­cia­re di da­re tut­to in ma­no ai pri­va­ti?

Sì sì, va be­ne... Sin­da­co, lo di­co con ri­spet­to, ma lei non am­met­te mai le sue re­spon­sa­bi­li­tà: an­che con tut­ta la sto­ria di ma­fa-ca­pi­ta­le... (un si­gno­re an­zia­no, con mac­chi­na fo­to­gra­f­ca).

Ho fat­to tut­to quel­lo che ho po­tu­to e che era nei miei po­te­ri. Ap­pe­na ho in­tui­to che c’era del mar­cio, ho de­nun­cia­to, pre­so le di­stan­ze...

A sin­da­co, e da­je! Ma non te sei fat­to pu­re ’na fo­to con quel Buz­zi?, er ca­po dei cri­mi­na­li? En­na­mo, su... (ra­gaz­za con ca­pel­li in sti­le ra­sta che spin­ge una bi­ci­clet­ta e va via).

È una scioc­chez­za! Era­va­mo in cam­pa­gna elet­to­ra­le e, co­me è no­to, si fan­no fo­to con cen­ti­na­ia di sco­no­sciu­ti... La pre­go di non scher­za­re su una co­sa co­sì de­li­ca­ta, eh?

Newspapers in Italian

Newspapers from Italy

© PressReader. All rights reserved.