Ma­ha­b­ha­ra­ta.

Corriere della Sera - Io Donna - - Artisti In Ballo - Ka Ze­ro De­grees Kaa­sh In-i Sa­cred Mon­sters To­ro­ba-

la dan­za in­dia­na ka­thak e quel­la con­tem­po­ra­nea, sco­per­ta più di re­cen­te. A en­tram­bi in­te­res­sa­va­no la mi­to­lo­gia in­dù, la spi­ri­tua­li­tà e le nuo­ve esal­tan­ti sco­per­te del­la fsi­ca quan­ti­sti­ca. Ani­sh Ka­poor mi fu pre­sen­ta­to da una co­mu­ne ami­ca, An­ge­la Bern­stein, che ama­va crea­re cor­to-cir­cui­ti vir­tuo­si fra ar­ti­sti di di­ver­se di­sci­pli­ne. Par­lai a Ka­poor, che era già mol­to fa­mo­so, di idee non an­co­ra com­ple­ta­men­te strut­tu­ra­te - Shi­va, la di­stru­zio­ne, la crea­zio­ne, la con­ser­va­zio­ne, i bu­chi ne­ri - e la sua immaginazione si mi­se in mo­to. La ve­ra sf­da all’epo­ca era che do­ve­va con­ce­pi­re sce­ne che po­tes­se­ro en­tra­re in una va­li­gia, per­ché era­va­mo an­co­ra una gio­va­ne com­pa­gnia. Dis­se: “Va be­ne: è una sf­da” e ac­cet­tò. Fu mol­to ge­ne­ro­so». fu l’ini­zio di una lun­ga se­rie di frut­tuo­se col­la­bo­ra­zio­ni.

In con il co­reo­gra­fo bel­ga Si­di Lar­bi Cher­kaoui e di nuo­vo Ni­tin Sa­wh­ney, in con Ju­liet­te Bi­no­che, in con la dan­za­tri­ce Syl­vie Guil­lem, in

con la star del nuo­vo fa­men­co Israel Gal­ván. «In real­tà so­no cu­rio­so di me stes­so. E per ca­pi­re il mi­ste­ro del­la mia iden­ti­tà ho bi­so­gno di ri­fet­ter­mi nel­lo sguar­do de­gli al­tri. Gra­zie al dia­lo­go con le per­so­ne, ognu­no di noi è in gra­do di os­ser­va­re i va­ri aspet­ti del­la pro­pria per­so­na­li­tà che gli al­tri

Akram Khan, 41 an­ni, na­to in Gran Bre­ta­gna da ge­ni­to­ri ben­ga­le­si, è sta­to lan­cia­to da Pe­ter Brook nel

Newspapers in Italian

Newspapers from Italy

© PressReader. All rights reserved.