Tut­ti i bam­bi­ni del mon­do po­treb­be­ro fa­re i mo­del­li, og­gi. So­no su In­sta­gram, gio­ca­no con i sel­fie, so­no mol­to con­sa­pe­vo­li del­la lo­ro im­ma­gi­ne

Corriere della Sera - Io Donna - - Cover Story -

quan­do guar­dia­mo in­sie­me gli scat­ti mi di­co: ma io dov’ero? È ve­ro che è sta­to an­che un mo­del­lo? Per po­co, mol­ti an­ni fa. Han­no in­si­sti­to per­ché è bel­lo, ma non gli pia­ce­va. È un ti­po ge­lo­so? Ge­lo­so di co­sa? Di lei, ov­via­men­te. No! Per nien­te. An­zi, mi spro­na, si diverte e si go­de tut­to. E lei di lui? Non vor­rei dir­lo pe­rò sì, a vol­te. Ma sia­mo spo­sa­ti da 14 an­ni e il tem­po ci ha por­ta­to qual­co­sa di bel­lo e one­sto: non hai bi­so­gno di es­se­re ge­lo­sa di chi ti fi­di. All’ini­zio ero più pos­ses­si­va, ma ades­so la re­la­zio­ne si è sta­bi­liz­za­ta. L’amo­re non è pos­ses­so, è l’op­po­sto. Cioè se suo ma­ri­to aves­se una re­la­zio­ne non le im­por­te­reb­be? Oh sì! Que­sta è tut­ta un’al­tra sto­ria. L’esta­te scor­sa ha po­sa­to con i suoi tre fi­gli per un set­ti­ma­na­le spa­gno­lo: an­che a lo­ro pia­ce già lo sho­w­biz? Tut­ti i bam­bi­ni del mon­do po­treb­be­ro fa­re i mo­del­li, og­gi. So­no su In­sta­gram, gio­ca­no con i sel­fie, so­no mol­to con­sa­pe­vo­li del­la lo­ro im­ma­gi­ne. Na­sco­no con una vi­deo­ca­me­ra in fac­cia, i miei fi­gli han­no vi­sto pri­ma quel­la di me quan­do han­no aper­to gli oc­chi da­van­ti a mio ma­ri­to che sta­va ri­pren­den­do il par­to: po­sa­no sem­pre vo­len­tie­ri, e il mo­do in cui si muo­vo­no... San­no co­me ve­ni­re be­ne in una fo­to. Io in­ve­ce scap­pa­vo, mi sem­bra­va or­ri­bi­le: nean­che sa­pe­vo co­me sor­ri­de­re, quan­do mi di­ce­va­no: “Smi­le!”...

Newspapers in Italian

Newspapers from Italy

© PressReader. All rights reserved.