MA I RIC­CHI NON VAN­NO IN PRI­GIO­NE?

Corriere della Sera - Io Donna - - Colonne D’autore/ 3 - Blog.io­don­na.it/clau­dio-sa­bel­li-fio­ret­ti

leg­gen­do i gior­na­li si ha l’idea di un mon­do con­ti­nua­men­te per­cor­so da enor­mi rea­ti. Una quan­ti­tà in­cre­di­bi­le di per­so­ne che si ri­fiu­ta­no di pa­ga­re le tas­se. Mul­ti­na­zio­na­li po­ten­tis­si­me che fan­no di tut­to per ot­te­ne­re pri­vi­le­gi in ma­nie­ra frau­do­len­ta. Po­li­ti­ci che ac­cet­ta­no gros­se maz­zet­te in cam­bio di gros­si fa­vo­ri. Po­ten­ti pre­la­ti che ne com­bi­na­no di tut­ti i co­lo­ri. Si­cu­ra­men­te non è co­sì, ma sem­bra pro­prio che le per­so­ne più so­no po­ten­ti e ric­che, più com­met­to­no rea­ti. O for­se il con­tra­rio: più rea­ti com­met­to­no più di­ven­ta­no po­ten­ti e ric­che. È fa­ci­le pen­sa­re che non pa­gan­do tas­se è più sem­pli­ce di­ven­ta­re ric­chi. E ot­te­nen­do pri­vi­le­gi non è co­sì im­pos­si­bi­le di­ven­ta­re po­ten­ti. Ri­ma­ne che, leg­gen­do i gior­na­li, sem­bra qua­si che esi­sta un au­to­ma­ti­smo, una cor­ri­spon­den­za, fra ric­chez­za e rea­to. Non è si­cu­ra­men­te co­sì. Ci sa­ran­no si­cu­ra­men­te per­so­ne ric­che ed one­ste. E pro­ba­bil­men­te la lo­ro one­stà non fa no­ti­zia. Pe­rò...Pe­rò mi chie­do: se i gior­na­li so­no pie­ni di no­ti­zie che ri­guar­da­no rea­ti com­mes­si da per­so­ne ric­che e po­ten­ti, an­che se mol­te di que­ste no­ti­zie al­la fi­ne si ri­ve­le­ran­no in­fon­da­te, pos­sia­mo ra­gio­ne­vol­men­te pen­sa­re che al­me­no per­cen­tual­men­te qual­co­sa di ve­ro ci sia? Di­cia­mo che su die­ci no­ti­zie di ric­chi e po­ten­ti che com­met­to­no rea­ti al­me­no tre po­treb­be­ro es­se­re ve­re? E al­lo­ra, ec­co do­ve vo­glio ar­ri­va­re, per­ché le pa­trie ga­le­re so­no pie­ne di po­ve­ra gen­te e nes­su­na cel­la ospi­ta gen­te ric­ca e po­ten­te? I rea­ti li com­met­to­no i ric­chi e in ga­le­ra ci van­no i po­ve­ri. In fon­do è una bel­la di­vi­sio­ne dei com­pi­ti.

Newspapers in Italian

Newspapers from Italy

© PressReader. All rights reserved.