UNA DON­NA FER­MA­TA DA UN PARRUCCHINO

Corriere della Sera - Io Donna - - Colonne D’autore/ 1 -

gli ul­ti­mi son­dag­gi in ar­ri­vo da­gli Sta­ti Uni­ti so­no ter­ri­fi­can­ti. Hil­la­ry Clin­ton per la pri­ma vol­ta è da­ta bat­tu­ta da Do­nald Trump. Ma la co­sa più cla­mo­ro­sa è che un can­di­da­to all’ini­zio vi­sto co­me im­pro­ba­bi­le, il so­cia­li­sta San­ders, bat­te­reb­be Trump con un am­pio mar­gi­ne. Per­ché una don­na di gran­de va­lo­re ed espe­rien­za co­me Hil­la­ry, che è sta­ta al­la Ca­sa Bian­ca per ot­to an­ni co­me fir­st-la­dy con de­le­ga al­la ri­for­ma sa­ni­ta­ria (in­com­piu­ta pe­rò si­no al pri­mo man­da­to di Oba­ma) ed è sta­ta per quat­tro an­ni se­gre­ta­rio di Sta­to, è tan­to im­po­po­la­re da ri­schia­re di es­se­re scon­fit­ta da un mi­liar­da­rio ban­ca­rot­tie­re con un parrucchino dai co­lo­ri in­tro­va­bi­li in na­tu­ra? So­lo per­ché è don­na? Ri­co­no­scia­mo­lo: es­se­re don­na in po­li­ti­ca non è un van­tag­gio, tran­ne qual­che ec­ce­zio­ne (ad esem­pio le quo­te ro­sa in cer­te ele­zio­ni). Non a ca­so una don­na non è mai sta­ta elet­ta pre­si­den­te de­gli Sta­ti Uni­ti. Di Hil­la­ry mol­ti ame­ri­ca­ni pen­sa­no che sia lì in quan­to mo­glie di Bill; e ol­tre­tut­to non la con­si­de­ra­no nep­pu­re una bra­va mo­glie (ta­sto su cui Trump bat­te­rà si­no a no­vem­bre con l’or­mai no­ta vol­ga­ri­tà). Ma non è af­fat­to det­to che la Clin­ton al­la fi­ne non ce la fac­cia. L’uo­mo più po­ten­te d’America, il go­ver­na­to­re del­la Fe­de­ral Re­ser­ve - un Dra­ghi con più po­te­ri - è già una don­na: Ja­net Yel­len.

Newspapers in Italian

Newspapers from Italy

© PressReader. All rights reserved.