Re­gi­sta io? Mi è sta­ta of­fer­ta la pos­si­bi­li­tà e non lo esclu­do in fu­tu­ro, ma ora no: ho figli pic­co­li, non me la sen­to di sta­re lon­ta­na

Corriere della Sera - Io Donna - - Ritratto Di Signora - Par­ties Ri­trat­to di si­gno­ra. Top of the Lake 2: Chi­na Girl. ndr), How to Talk to Girls at

Per­ché non lo ha di­ret­to lei? Ja­son è sta­to bra­vis­si­mo, mi pia­ce co­me ha sot­to­li­nea­to la pro­fon­da tenerezza che uni­sce i due fra­tel­li. Re­gi­sta io? Mi è sta­to of­fer­to di far­lo e non lo esclu­do in fu­tu­ro, ora di cer­to no: ho figli pic­co­li, non me la sen­to di sta­re trop­po tem­po lon­ta­na da lo­ro. Di­ri­ge­re è im­pe­gna­ti­vo. Lo so, ho la­vo­ra­to con i più gran­di re­gi­sti del mon­do. An­che con tipi non pro­prio fa­ci­lis­si­mi: Stan­ley Ku­brick, Lars Von Trier. Amo i re­gi­sti non con­for­mi­sti, le vo­ci È una del­la mie più ca­re ami­che: mi scrit­tu­rò per una recita sco­la­sti­ca tan­ti an­ni fa, è un’ami­ci­zia for­tis­si­ma. Con lei ho fat­to Mi ha ha vo­lu­to in È una se­rie te­le­vi­si­va mol­to co­rag­gio­sa. Lì so­no la ma­dre del­la sua fi­glia ve­ra (Alice En­glert, tut­to un po’ in fa­mi­glia... Mi pia­ce quan­do la­vo­ro e ami­ci­zia si in­trec­cia­no: co­me

di John Ca­me­ron Mit­chell, un ca­ro ami­co. Un pic­co­lo ruo­lo, una punk, di­ver­ten­te. A Mit­chell l’ho det­to: l’ho fat­to so­lo per te. Co­me giu­di­ca la si­tua­zio­ne del­le don­ne nel ci­ne­ma? I no­mi del­le don­ne so­no an­co­ra trop­po po­chi: la mia ami­ca Ja­ne Cam­pion, una pio­nie­ra co­me Ka­th­ryn Bi­ge­low o So­fia Cop­po­la han­no cam­bia­to la sto­ria, ma ne ser­vo­no di più. Di­pen­de an­che da noi at­tri­ci tro­va­re mo­do di la­vo­ra­re con re­gi­ste, ser­ve più im­pe­gno a cer­ca­re per­so­nag­gi fuo­ri da­gli sche­mi. Co­me la scien­zia­ta Ro­sa­lind Fran­klin che ho in­ter­pre­ta­to in tea­tro. Di­ce­va­no che era ri­schio­so, la vi­ta di una scien­zia­ta è no­io­sa. Io in­ve­ce ero si­cu­ra che il pub­bli­co si sa­reb­be ap­pas­sio­na­to pro­prio co­me me e ave­vo ragione, è sta­to un suc­ces­so. Un gran­de ri­schio che va­le­va la pe­na di cor­re­re.

Newspapers in Italian

Newspapers from Italy

© PressReader. All rights reserved.