La pri­ma espe­rien­za sul pal­co­sce­ni­co è sta­ta tra­gi­ca: a sei an­ni, un mi­cro­bo in tu­tù a un sag­gio di dan­za. Una sen­sa­zio­ne a me­tà tra il di­sa­gio e la cri­si mi­sti­ca

Corriere della Sera - Io Donna - - Cover Story - Ndr). (ri­de). Sen­se8: po­le dan­ce: L’ami­ca ge­nia­le. vj

può ri­ve­lar­si do­lo­ro­so. Co­mun­que bel­lo. Mi sen­to in una nuo­va fa­se del­la vi­ta, pro­ba­bil­men­te ha a che ve­de­re con il su­pe­ra­men­to del­la so­glia dei 30 an­ni. Pri­ma l’im­pe­gno nel­la pro­fes­sio­ne era to­ta­liz­zan­te. Ora ci met­to grin­ta ma te­nen­do tan­te co­se fra le ma­ni: la fa­mi­glia, le ami­ci­zie... In amo­re, poi, tra­sfor­mar­si è ne­ces­sa­rio. Se uno ama ve­ra­men­te, è me­ra­vi­glio­so po­ter di­ve­ni­re al­tro. Fi­dan­za­ta, de­du­cia­mo. Sì, già da qual­che tem­po. Con un gio­va­ne uo­mo di ta­len­to, at­to­re an­che lui (An­drea Bo­sca, Sia­mo fe­li­ci. Es­se­re col­le­ghi aiu­ta o è un han­di­cap? Ci aiu­ta, per­ché dav­ve­ro con­cre­ta­men­te ci so­ste­nia­mo. Il suo sup­por­to è sta­to fon­da­men­ta­le per ag­giu­di­car­mi il ruo­lo in mi ha se­gui­to pas­so pas­so. Co­me si è pre­pa­ra­ta al­la par­te? Ho tra­scu­ra­to il Bi­kram yo­ga e mi so­no da­ta al­la vo­le­vo ti­rar fuo­ri la sen­sua­li­tà e sco­pri­re un mo­do con­sa­pe­vo­le di sta­re in mez­zo agli al­tri, an­che un po’ ag­gres­si­vo... Un’ot­ti­ma sco­per­ta: è un al­le­na­men­to da atle­ti, ogni vol­ta esco sfi­ni­ta. Spal­le e brac­cia la­vo­ra­no tan­tis­si­mo, mol­to più del­le gam­be. Mi al­le­no con una ra­gaz­za che si è spe­cia­liz­za­ta in Au­stra­lia (non sa­pe­vo, è la pa­tria di que­sta di­sci­pli­na). Ah, mi so­no let­ta la te­tra­lo­gia di Ele­na Fer­ran­te. Me l’ha chie­sto La­na per da­re cer­te sfu­ma­tu­re al per­so­nag­gio. Ne­gli Sta­ti Uni­ti so­no paz­zi per Avreb­be mai im­ma­gi­na­to di di­ven­ta­re at­tri­ce e di la­vo­ra­re in pro­du­zio­ni in­ter­na­zio­na­li? La pri­ma espe­rien­za sul pal­co­sce­ni­co è sta­ta tra­gi­ca: a sei an­ni, un mi­cro­bo in tu­tù a un sag­gio di dan­za. Il bal­let­to non era de­ci­sa­men­te co­sa mia, pe­rò i ri­flet­to­ri, la mu­si­ca sot­to... Stra­zian­te. Una sen­sa­zio­ne di di­sa­gio e una mez­za cri­si mi­sti­ca Fi­no al li­ceo - ero al Lin­gui­sti­co e ne so­no gra­ta: co­no­sce­re le lin­gue mi ha da­to un van­tag­gio - non è suc­ces­so al­tro, tran­ne qual­che im­pe­gno da mo­del­la. A 17 an­ni c’è sta­ta l’epo­ca di Mtv co­me e lì

Newspapers in Italian

Newspapers from Italy

© PressReader. All rights reserved.