DI PIE­TRO: L’OLIO, IL BRA­SI­LE E MA­NI PU­LI­TE

Corriere della Sera - Io Donna - - Colonne D’autore/ 2 - Fron­co­ne@rcs.it

Scri­vo que­sta ru­bri­ca su An­to­nio Di Pie­tro: mi ha giu­ra­to di non es­se­re in­te­res­sa­to ad ave­re in­ca­ri­chi in Cam­pi­do­glio, il Viet­nam po­li­ti­co del M5S. Me l’ha pro­prio giu­ra­to: e gli cre­do. Poi per÷ m’ha det­to an­che un’al­tra co­sa: “Sto par­ten­do per il Bra­si­le”. Im­ma­gi­nar­si Di Pie­tro che sbar­ca a Ipa­ne­ma è una ro­ba piut­to­sto for­te, di­rei.

No no. Sba­glia a im­ma­gi­nar­si chis­sà qua­le va­can­zo­na. Non mi por­to il co­stu­me, va­do per la­vo­ro. Be’, que­sta è una no­ti­zia: Di Pie­tro che ha tro­va­to la­vo­ro in Bra­si­le? E che la­vo­ro, se pos­so? Sa, io de­vo pur cam­pa­re, no? Non si vi­ve di so­la aria. Dai due boc­ca­te, ma poi la pan­cia ti re­sta vuo­ta. Co­sì, da un po’ di tem­po, mi so­no ri­mes­so a col­ti­va­re la ter­ra. Nel mio pae­se, a Mon­te­ne­ro di Bi­sac­cia, pro­du­co l’olio. Un olio squi­si­to, mi cre­da. Fat­to co­me si fa­ce­va un se­co­lo fa. Non ho ca­pi­to: che c’az­zec­ca la col­ti­va­zio­ne dell’olio con il Bra­si­le? E in­fat­ti non c’az­zec­ca! Mi fac­cia fi­ni­re, no? Al­lo­ra: nel men­tre col­ti­va­vo olio, in Bra­si­le si so­no ri­cor­da­ti di An­to­nio Di Pie­tro. Lì han­no un gi­gan­te­sco pro­ble­ma di cor­ru­zio­ne ed eva­sio­ne: e la co­sa cu­rio­sa è che i me­to­di che usa­no so­no gli stes­si usa­ti in Ita­lia ai tem­pi di Ma­ni Pu­li­te. Stes­si Pae­si, do­ve por­ta­re i con­ti, e per­si­no stes­se so­cie­tà. E sic­co­me i truc­chet­ti di cer­ti fa­ra­but­ti io li co­no­sco be­ne... È sta­to chia­ma­to co­me con­su­len­te dal go­ver­no bra­si­lia­no. Alt! No. Que­sto non pos­so pro­prio dir­glie­lo. Le ho già det­to pu­re trop­po, boc­cac­cia mia che non rie­sce a star­se­ne zit­ta.

Newspapers in Italian

Newspapers from Italy

© PressReader. All rights reserved.