I pre­giu­di­zi del­la po­li­ti­ca che dan­neg­gia­no le don­ne

Corriere della Sera - Io Donna - - An­ni Da Ce­le­bra­re -

ri dal suo par­ti­to, il Pd, nei talk show in cui c’era da com­bat­te­re. Di si­cu­ro la scel­ta è ca­du­ta su di lei an­che per­ché è gio­va­ne e ca­ri­na. E pure que­sto, ov­via­men­te, la di­ce lun­ga sui rap­por­ti di cui so­pra. O, me­glio, su co­me la po­li­ti­ca (che è in ma­no ai ma­schi) in­ten­da av­va­ler­si del­le don­ne.

Di re­cen­te Anna Asca­ni è sta­ta pro­ta­go­ni­sta di un “ca­so” po­li­ti­co. Il Fo­glio ha scrit­to che Ren­zi me­di­ta­va di can­di­dar­la al­la se­gre­te­ria del Pd. È se­gui­ta smen­ti­ta (ob­bli­ga­ta) del­la de­pu­ta­ta con con­se­guen­te di­bat­ti­to in cui certe com­men­ta­tri­ci si so­no di­stin­te per la to­ta­le as­sen­za di so­li­da­rie­tà fem­mi­ni­le (e an­che que­sto è in­di­ca­ti­vo di qua­le sia lo sta­to dei rap­por­ti tra don­ne e po­li­ti­ca in Ita­lia). La ve­ri­tà è che si era pen­sa­to sul se­rio a lei co­me can­di­da­ta. Lo hanno pen­sa­to i ma­schi per­ché pun­ta­va­no sul­la novità co­sti­tui­ta da una can­di­da­ta don­na (e sul­la sua con­se­guen­te “re­sa” te­le­vi­si­va).

Qual­che gior­no do­po un en­ne­si­mo ma­schiet­to, l’ex se­na­to­re to­sca­no di For­za Ita­lia Mau­ri­zio Bian­co­ni, ha pen­sa­to be­ne di met­ter­la in com­pe­ti­zio­ne con un’al­tra gio­va­ne e bel­la espo­nen­te del Pd, Ma­ria Ele­na Bo­schi, rac­con­tan­do che le due non van­no d’ac­cor­do. Un clas­si­co in­tra­mon­ta­bi­le, quel­lo del­la ri­va­li­tà fem­mi­ni­le. Un cli­ché a cui la po­li­ti­ca ita­lia­na non sa ri­nun­cia­re.

Newspapers in Italian

Newspapers from Italy

© PressReader. All rights reserved.