Lo­ca­li etnici, la rab­bia dei ti­to­la­ri: «Fer­mi di not­te? Per noi sa­rà la fi­ne»

Corriere della Sera (Roma) - - CRONACA DI ROMA - Clau­dio Ri­nal­di © RI­PRO­DU­ZIO­NE RI­SER­VA­TA

«Per­ché fa co­sì? Co­sa gli ab­bia­mo fat­to?». Rah­man vie­ne dal Ban­gla­de­sh e lo scor­so an­no ha aper­to un mi­ni­mar­ket in via Pa­via, nel­la zo­na di piaz­za­le del­le Pro­vin­ce. Il suo ne­go­zio è sem­pre aper­to, an­che la se­ra tar­di, an­che la do­me­ni­ca, per­ché «tan­ti ita­lia­ni ven­go­no qui quan­do gli al­tri so­no chiusi». Rah­man è in­cre­du­lo do­po aver ascol­ta­to le pa­ro­le del mi­ni­stro dell’In­ter­no Mat­teo Sal­vi­ni, che in di­ret­ta Fa­ce­book dal tet­to del Vi­mi­na­le ha ac­cu­sa­to i mi­ni­mar­ket e i ne­go­zi etnici, ge­sti­ti da cit­ta­di­ni stra­nie­ri, di es­se­re «ri­tro­vo di ubria­co­ni e spac­cia­to­ri, ri­cet­ta­co­lo di gen­te che fa ca­si­no». Un pro­ble­ma, per il re­spon­sa­bi­le del Vi­mi­na­le, che ri­guar­da tut­ti e al qua­le si può por­re ri­me­dio so­lo con la chiu­su­ra en­tro le 21.

«Per­ché Sal­vi­ni se la pren­de con noi?», chie­de Rah­man men­tre rac­con­ta di non aver mai avu­to pro­ble­mi con il vi­ci­na­to. «A vol­te la not­te pas­sa­no clien­ti più ru­mo­ro­si, ma non è mi­ca col­pa no­stra? Se non ci fos­si­mo noi, tro­ve­reb­be­ro si­cu­ra­men­te qual­che al­tro po­sto do­ve da­re fa­sti­dio».

Il mi­ni­mar­ket di Rah­man è so­lo uno dei 2.500 eser­ci­zi com­mer­cia­li che, da­ti del­la Ca­me­ra di com­mer­cio, han­no let­te­ral­men­te in­va­so Ro­ma ne­gli ul­ti­mi an­ni. Un ve­ro e pro­prio boom con­sa­cra­to per­si­no da un’ap­pli­ca­zio­ne per cel­lu­la­ri («Ban­gla­di­no»), mol­to usa­ta dai più gio­va­ni, che se­gna­la su una map­pa i pun­ti ven­di­ta più vi­ci­ni.

Lo scon­for­to e l’in­di­gna­zio­ne ri­guar­da­no an­che un al­tro aspet­to, co­me se­gna­la Ja­far, ar­ri­va­to in Ita­lia nel 2007. «Noi pa­ghia­mo le tas­se co­me gli al­tri e ri­spet­tia­mo le leg­gi. Per­ché dob­bia­mo es­se­re di­scri­mi­na­ti co­sì? Se il go­ver­no ap­pro­va que­sto di­vie­to, per noi sa­rà la fi­ne». Ja­far ge­sti­sce un mi­ni­mar­ket al Pi­gne­to, uno dei quar­tie­ri con più ne­go­zi ben­ga­le­si di tut­ta la Ca­pi­ta­le. Ma an­che la zo­na di Mon­ti non scher­za per­ché or­mai, spie­ga un grup­po di ra­gaz­zi, do­ve c’è mo­vi­da ci so­no gli ali­men­ta­ri ge­sti­ti dagli stra­nie­ri.

Co­sì so­no tan­ti i clien­ti ita­lia­ni, so­prat­tut­to tra i più gio­va­ni, che or­mai non pos­so­no più far­ne a me­no. Giu­lia, stu­den­tes­sa di 23 an­ni, af­fer­ma di ve­de­re il suo «ban­gla di fi­du­cia» in via dei Ser­pen­ti più del suo fi­dan­za­to: «È sem­pre aper­to e ven­de qua­lun­que co­sa. Sem­pli­ce­men­te ma­gni­fi­co». Non tut­ti la pen­sa­no co­sì. La si­gno­ra Sil­va­na, 78 an­ni, vi­ve in via del Bo­schet­to da più di trent’an­ni e og­gi si tro­va d’ac­cor­do con le pa­ro­le di Sal­vi­ni: «In qual­che mo­do dob­bia­mo pu­re di­fen­der­ci. So­no di­ven­ta­ti trop­pi, pri­ma per esem­pio in que­sto quar­tie­re si vi­ve­va mol­to me­glio».

La chiu­su­ra an­ti­ci­pa­ta po­treb­be es­se­re il col­po di gra­zia per gli ali­men­ta­ri, che già ades­so a Ro­ma si scon­tra­no con di­ver­se re­stri­zio­ni. La sin­da­ca Vir­gi­nia Rag­gi ha in­fat­ti im­po­sto, con il nuo­vo re­go­la­men­to sul com­mer­cio, lo stop all’aper­tu­ra di mi­ni­mar­ket e ne­go­zi-suk nel cen­tro sto­ri­co. Inol­tre la ven­di­ta di al­co­li­ci è vietata do­po le 10 di se­ra. È per que­sto che Po­rag, da 18 an­ni in Ita­lia, ha an­ti­ci­pa­to la chiu­su­ra del suo ne­go­zio in cor­so Vit­to­rio Ema­nue­le: «Pri­ma re­sta­vo aper­to fi­no a tar­da not­te, ma ades­so non ha più sen­so». Quan­do gli si chie­de se ha mai ri­ce­vu­to la­men­ta­te­le, Po­rag ri­spon­de di sì: «Ef­fet­ti­va­men­te so­no mol­ti quel­li che pro­te­sta­no, non per il ca­si­no pe­rò, ma per­ché ho an­ti­ci­pa­to la chiu­su­ra. Vor­reb­be­ro – con­clu­de – che fossi aper­to sem­pre, fi­no a tar­da not­te».

Il mio ben­ga­le­se è sem­pre aper­to e ven­de qua­lun­que co­sa. Sem­pli­ce­men­te ma­gni­fi­co Giu­lia, 23 an­ni

(fo­to Pa­ne­gros­si/ La­Pres­se)

Qui­ri­na­leUn mi­ni­mar­ket in via del­la Da­ta­ria

Newspapers in Italian

Newspapers from Italy

© PressReader. All rights reserved.