Quel­la «vo­glia di fa­re ma­le» in pu­ro sti­le Aran­cia mec­ca­ni­ca

Corriere della Sera - - CRONACHE - Di Pao­lo Di Ste­fa­no

uan­do è en­tra­to Lu­ca è scat­ta­to un clic, era lui la per­so­na giu­sta». Che fra­si so­no? Che pen­sie­ro o che non pen­sie­ro na­scon­do­no? La per­so­na giu­sta per co­sa? La per­so­na giu­sta da tor­tu­ra­re e da mas­sa­cra­re? E se fos­se sta­ta un’al­tra per­so­na? Sa­reb­be sta­ta an­che quel­la la per­so­na giu­sta? In real­tà tut­te que­ste do­man­de so­no do­man­de at­tor­no al vuo­to, a un sen­so del «giu­sto» sen­za sen­so. Dun­que an­co­ra più ter­ri­fi­can­ti. «In pas­sa­to ho avu­to vo­glia di fa­re ma­le». Sen­za mo­ti­vo? Sen­za mo­ti­vo, am­mes­so che la vo­glia di far ma­le pos­sa mai ave­re una ra­gio­ne ra­gio­ne­vo­le. Ma qui non c’è l’om­bra nep­pu­re di una ra­gio­ne ir­ra­gio­ne­vo­le. Do­ve sta il mo­ven­te? Il mo­ven­te è la vo­glia di fa­re ma­le? Una tau­to­lo­gia, qual­co­sa che non spie­ga nul­la né for­se vuo­le spie­gar­lo. Ci sa­ran­no pu­re sta­te que­stio­ni di sol­di, ma la pri­ma spin­ta, il clic è la «vo­glia di fa­re ma­le», e uno sguar­do di in­te­sa con l’ami­co: sì, è pro­prio lui la per­so­na «giu­sta». Un clic in­spie­ga­bi­le e con­fu­so da cui pa­ra­dos­sal­men­te na­sce una se­que­la di azio­ni fred­de e lu­ci­dis­si­me. Poi la di­chia­ra­zio­ne im­pla­ca­bi­le: «Ab­bia­mo de­ci­so di uc­ci­der­ti». È il fu­tu­ro di­sto­ni­co dell’aran­cia mec­ca­ni­ca rea­liz­za­to nel pre­sen­te. La stes­sa lu­ci­di­tà al­lu­ci­na­ta che ne­gli ul­ti­mi tem­pi ab­bia­mo im­pa­ra­to a ri­co­no­sce­re nel­la fol­lia di chi ha de­ci­so di de­ca­pi­ta­re il ne­mi­co: e qui, per di più (o per di me­no), non c’è al­cun ne­mi­co. Là un’al­lu­ci­na­zio­ne da ec­ces­so ideo­lo­gi­co, qui una lu­ci­di­tà da ec­ces­so di vuo­to. Il fon­da­men­ta­li­smo del nul­la.

I due as­sas­si­ni rac­con­ta­no che l’abu­so di dro­ga ha fat­to per­de­re lo­ro ogni lu­ci­di­tà, ma no­no­stan­te ciò han­no agi­to con spie­ta­ta fred­dez­za È pos­si­bi­le «spie­ga­re» tut­ta que­sta vio­len­za?

Newspapers in Italian

Newspapers from Italy

© PressReader. All rights reserved.