Of­fer­to El Shaa­rawy ma la La­zio non ci sta

Lo­ti­to può li­be­ra­re l’ester­no so­lo per 35 mi­lio­ni di eu­ro

Corriere dello Sport (Lombardia) - - Lazio - Di Da­nie­le Rin­do­ne RO­MA

Si fa pre­sto a bus­sa­re al­la por­ta di Formello, ma per con­vin­ce­re Lo­ti­to a ce­de­re i big ser­vo­no sol­di fre­schi e so­nan­ti. Non esi­sto­no ipo­te­si di scam­bio av­ven­tu­ro­se, non c’è ami­ci­zia di mer­ca­to che ten­ga. Do­po i ru­mors in­gle­si che vo­glio­no «lo Uni­ted su Fe­li­pe» (quan­to­me­no con 50 ipo­te­ti­ci mi­lio­ni da spen­de­re), è la vol­ta del Milan: pun­ta An­to­nio Can­dre­va.

I FAT­TI. A ca­sa Ber­lu­sco­ni è tor­na­to Ste­phan El Shaa­rawy, sca­ri­ca­to dal Mo­na­co. Il Milan è ri­ma­sto scot­ta­to dal com­por­ta­men­to dei fran­ce­si, era con­vin­to di in­ta­sca­re (a giu­gno) i 14 mi­lio­ni di eu­ro pre­vi­sti dal pre­sti­to con ri­scat­to. E in­ve­ce nien­te. Il Milan, ades­so, vor­reb­be tro­va­re una squa­dra che sia di­spo­sta a pren­de­re El Shaa­rawy su­ben­tran­do al Mo­na­co con la stes­sa formula. Fa­ci­le, a dir­si. Da Mi­la­nel­lo fan­no sa­pe­re di aver ri­ce­vu­to ri­chie­ste per l’ester­no da par­te di 3 squa­dre ita­lia­ne e di 3 stra­nie­re, ma non al­le con­di­zio­ni ne­ces­sa­rie. In caso di par­ten­za di Za­za an­che la Ju­ve po­treb­be in­te­res­sar­si ad El Shaa­rawy. I ros­so­ne­ri han­no pen­sa­to ad uno scam­bio con Can­dre­va per­ché nel 4-4-2 de­vo­no tap­pa­re un bu­co a de­stra. Cer­ci è boc­cia­to, Niang va be­ne per il 4-3-3, Hon­da è un ri­pie­go. Can­dre­va è con­si­de­ra­to idea­le. A Mi­la­nel­lo vor­reb­be­ro in­ta­vo­la­re un’ope­ra­zio­ne dop­pia in­se­ren­do El Shaa­rawy co­me con­tro­par­ti­ta. A Formello, un’ipo­te­si del ge­ne­re, non sem­bra con­tem­pla­ta. E po­co cam­bie­reb­be in­se­ren­do nell’ac­cor­do il car­tel­li­no di Ma­tri: è in sca­den­za con il Milan nel 2017, è sbar­ca­to a Ro­ma in pre­sti­to sec­co, la so­cie­tà di Lo­ti­to pen­sa di ac­qui­star­lo di­ret­ta­men­te a giu­gno.

IL PREZ­ZO. Can­dre­va, gio­iel­lo del­la La­zio, az­zur­ro di Con­te, pun­to fer­mo dei pros­si­mi Eu­ro­pei, co­sta al­me­no 35 mi­lio­ni, lo san­no an­che in Spa­gna. I ru­mors sul Bar­cel­lo­na so­no rim­bal­za­ti da fon­ti gior­na­li­sti­che, tut­te quante han­no ri­por­ta­to quel prez­zo di car­tel­li­no. Una pro­po­sta di ac­qui­sto che com­pren­da El Shaa­rawy o chi per lui an­dreb­be in­ta­vo­la­ta pre­ve­den­do un lau­to con­gua­glio eco­no­mi­co. Can­dre­va è blin­da­to per gen­na­io, sa­ran­no va­lu­ta­te so­lo of­fer­te ir­ri­nun­cia­bi­li, il con­cet­to (ri­ba­di­to di gior­no in gior­no) va­le per tut­ti i big la­zia­li. El Shaa­rawy, con tut­to il ri­spet­to per il suo ta­len­to, è re­du­ce da sta­gio­ni tra­va­glia­te, da as­sen­ze, da va­rie pro­ble­ma­ti­che. Non è la pri­ma vol­ta che il suo no­me vie­ne as­so­cia­to al­la La­zio. Il Mo­na­co, chie­den­do in for­ma­zio­ni su Kei­ta, ave­va già pro­va­to ad of­frir­lo al­la La­zio, è ac­ca­du­to nel­le scor­se set­ti­ma­ne. Lo­ti­to ha ri­spo­sto pic­che: chie­de 20 mi­lio­ni per lo spa­gno­lo. Per ca­ri­tà, nel cal­cio­mer­ca­to va­le lo slo­gan “mai di­re mai”. Ma è im­pro­ba­bi­le, ad og­gi, cre­de­re al­la pos­si­bi­li­tà che la La­zio ac­cet­ti di in­ta­vo­la­re un af­fa­re che com­pren­da El Shaa­rawy e Can­dre­va. Lo­ti­to e Gal­lia­ni so­no in ot­ti­mi rap­por­ti, è ve­ris­si­mo. Nes­su­no, pe­rò, è in ve­na di re­ga­li quan­do ci so­no di mez­zo sol­di e pez­zi pre­gia­ti. L’av­ver­ten­za non cam­bia: gli as­sal­ti, ve­ri o pre­sun­ti, ita­lia­ni o este­ri, pro­se­gui­ran­no per tut­to il me­se di gen­na­io. Il mer­ca­to non è an­co­ra par­ti­to uf­fi­cial­men­te e già s’ipo­tiz­za­no of­fer­te per Can­dre­va o Fe­li­pe, pre­sto toc­che­rà a Bi­glia. I big del­la La­zio at­ti­ra­no in­te­res­se, fa be­ne Lo­ti­to a va­lu­tar­li al mas­si­mo. Da gen­na­io a giu­gno si ca­pi­ran­no tan­te co­se: Can­dre­va, Fe­li­pe e Bi­glia (su tut­ti) per di­ver­si mo­ti­vi po­treb­be­ro cam­bia­re aria. Even­tua­li ces­sio­ni, ma­ga­ri non tut­te, so­no pro­no­sti­ca­bi­li in vi­sta del­la pros­si­ma esta­te più che du­ran­te la fi­ne­stra in­ver­na­le. Si ve­drà. Qual­cu­no, al­la fi­ne, a gen­na­io po­treb­be bus­sa­re real­men­te al­la por­ta di Lo­ti­to pro­po­nen­do i sol­di ri­chie­sti dal pa­tron. In que­sto caso ot­ter­reb­be il via li­be­ra. Non ci so­no più in­toc­ca­bi­li, ri­spet­to al­la scor­sa esta­te le po­si­zio­ni so­no cam­bia­te. E’ l’ul­ti­mo gior­no del 2015, da Ca­po­dan­no in poi si en­tre­rà nel vi­vo del­la fie­ra, del­le trat­ta­ti­ve. Si ca­pi­ran­no mol­tis­si­me co­se. 1) Se i top club avan­ze­ran­no of­fer­te rea­li per i big la­zia­li. 2) Per qua­li di­fen­so­ri (ne ar­ri­ve­ran­no due a gen­na­io) la La­zio strin­ge­rà. Si sa­prà che mer­ca­to sa­rà.

An­to­nio Can­dre­va, 28 an­ni, 13 pre­sen­ze e 3 gol con la La­zio in que­sto cam­pio­na­to

Il club bian­co­ce­le­ste boc­cia lo scam­bio E vuo­le te­ne­re du­ro an­che per Bi­glia e Fe­li­pe An­der­son

Il Fa­rao­ne tor­ne­rà ros­so­ne­ro do­po la bre­ve espe­rien­za nel Mo­na­co. E a lui ora pen­sa la Ju­ve

LAP­RES­SE

Newspapers in Italian

Newspapers from Italy

© PressReader. All rights reserved.