So­glia­no e Set­ti: ami­ci con­tro per la sal­vez­za

Il ds, og­gi in Emi­lia, per tre an­ni all’Hel­las con un pre­si­den­te car­pi­gia­no doc. Si ri­tro­va­no da ul­ti­mi in A

Corriere dello Sport Stadio (Firenze) - - CARPI - Di Fa­bio Ga­ra­gna­ni

Che stra­no in­cro­cio del de­sti­no il pri­mo Car­pi-Ve­ro­na del­la sto­ria: da una par­te Mau­ri­zio Set­ti, car­pi­gia­no doc e pre­si­den­te dal 2012 de­gli sca­li­ge­ri, dall'al­tra Sean So­glia­no, che di Set­ti è sta­to di­ret­to­re spor­ti­vo dall'ini­zio del­la sua av­ven­tu­ra fi­no all'ul­ti­ma esta­te. Per Set­ti è let­te­ral­men­te un ri­tor­no a ca­sa, dove ha mos­so i pri­mi pas­si da im­pren­di­to­re, ti­pi­co self ma­de man del set­to­re tes­si­le car­pi­gia­no, da cal­cia­to­re e da di­ri­gen­te. Tut­to, ine­vi­ta­bil­men­te in­trec­cia­to con le vi­cen­de del Car­pi. Da cal­cia­to­re gio­cò da cen­tro­cam­pi­sta nell'Athle­tic, in Pro­mo­zio­ne, la ca­te­go­ria che in quell'epo­ca se­gui­va la Se­rie D, com­pa­gno di squa­dra dell'at­tua­le pre­si­den­te bian­co­ros­so Clau­dio Ca­liu­mi. I suoi di­ri­gen­ti dell'epo­ca, do­po la fu­sio­ne tra le due so­cie­tà del 1986, fu­ro­no i pro­ta­go­ni­sti del­la sca­la­ta del Car­pi al­la C1 al­la fi­ne de­gli an­ni Ottanta. Ma lui nel Car­pi non ci gio­cò mai. En­trò pe­rò nel­la stan­za dei bot­to­ni nel 2009, an­no di un'al­tra fu­sio­ne, que­sta vol­ta con la Do­ran­do Pie­tri, l'ini­zio dell'età dell'oro del cal­cio car­pi­gia­no. In­sie­me al pa­tron Ste­fa­no Bo­na­ci­ni vin­se Se­rie D e Se­con­da di­vi­sio­ne, poi le due stra­de si se­pa­ra­ro­no. Uno a com­ple­ta­re il mi­ra­co­lo, l'al­tro a Bo­lo­gna e in­fi­ne a Ve­ro­na, dove in­con­tra Sean So­glia­no. Il rap­por­to du­ra tre an­ni e frut­ta il ri­tor­no in A do­po un­di­ci sta­gio­ni e due sal­vez­ze tran­quil­lis­si­me nel­la mas­si­ma se­rie. Si in­ter­rom­pe que­st’esta­te, quan­do So­glia­no cam­bia squa­dra. Si in­cro­cia­no nuo­va­men­te do­ma­ni, par­ten­do da dove non avreb­be­ro mai vo­lu­to: l'ul­ti­mo po­sto in clas­si­fi­ca per en­tram­bi. Si con­su­ma in que­sto con­te­sto l'ine­di­to tra le due so­cie­tà. Pri­ma di que­sto cam­pio­na­to, il Car­pi ave­va af­fron­ta­to so­lo le so­rel­le pic­co­le del­la so­cie­tà ve­ne­ta ne­gli an­ni Ven­ti e Cin­quan­ta, os­sia il Ben­te­go­di e l'Hel­las, poi con­flui­te. Una sfi­da da den­tro o fuo­ri per Set­ti e So­glia­no, af­fa­ma­ti di pun­ti. Il Ve­ro­na ar­ri­ve­rà all'ap­pun­ta­men­to de­ci­ma­to, ma il Car­pi non sta me­glio: ha per­so Bor­riel­lo per tre gior­na­te, Fe­de­le non si sa per quan­to (so­spet­ta le­sio­ne ai le­ga­men­ti del ginocchio si­ni­stro) e ie­ri Ma­tos e Mba­ko­gu han­no la­vo­ra­to a par­te ri­spet­to al grup­po. Qual­che spe­ran­za di re­cu­pe­ro per il pri­mo, de­ci­sa­men­te me­no per il se­con­do. Per il ruo­lo di pun­ta non ri­man­go­no che La­sa­gna e Wilc­zek. Per quan­to ri­guar­da Bor­riel­lo, la so­cie­tà ha an­nun­cia­to ie­ri la pre­sen­ta­zio­ne del ri­cor­so con­tro le tre gior­na­te di squa­li­fi­ca, una pe­na ri­te­nu­ta esa­ge­ra­ta an­che dall'at­tac­can­te, che su Twit­ter ha cin­guet­ta­to: «Mai uno scon­tro. Mai una ris­sa. Mai un'espul­sio­ne nel­la mia car­rie­ra. Tre gior­na­te per non aver toc­ca­to nes­su­no? È as­sur­do!!!!!».

GETTY IMAGES

Mau­ri­zio Set­ti, 52 an­ni, e Sean So­glia­no, 44 an­ni

Newspapers in Italian

Newspapers from Italy

© PressReader. All rights reserved.