Sou­sa è sem­pre più vi­ci­no al 4-3-3

Sa­rà l’ap­pro­do del­la nuo­va Vio­la, in­tan­to a Ge­no­va tri­den­te Ka­li­nic Ba­ba­car e Ili­cic

Corriere dello Sport Stadio (Firenze) - - Fiorentina - Di Fran­ce­sco Gen­si­ni

Tut­ta un'al­tra sto­ria ri­spet­to al­la set­ti­ma­na scor­sa. Sta­vol­ta Pau­lo Sou­sa avrà al­tri cal­cia­to­ri e al­tre mo­da­li­tà per pre­pa­ra­re la par­ti­ta con­tro il Genoa ri­spet­to al To­ri­no. Sta­vol­ta avrà Ti­no Co­sta e Za­ra­te con al­cu­ni al­le­na­men­ti in più nel­le gam­be, e avrà Tel­lo in grup­po an­che se ov­via­men­te all'ester­no di scuo­la Bar­cel­lo­na ser­ve tut­to ciò di cui han­no avu­to bi­so­gno gli al­tri due rin­for­zi per integrarsi. Ma è un al­tro ele­men­to a di­spo­si­zio­ne e in più il tec­ni­co por­to­ghe­se re­cu­pe­ra Ve­ci­no do­po la squa­li­fi­ca che ha co­stret­to l'uru­gua­ia­no a sal­ta­re l'ul­ti­ma di cam­pio­na­to. Sì, tut­ta un'al­tra sto­ria.

TRI­DEN­TE. La co­sa più in­te­res­san­te da ve­ri­fi­ca­re da qui al­la ri­fi­ni­tu­ra è la pos­si­bi­le con­fer­ma del tri­den­te d'at­tac­co scel­to tre gior­ni fa: Ili­cic die­tro Ka­li­nic e Ba­ba­car non è sem­pli­ce da pro­por­re a Ma­ras­si, ma nem­me­no co­sì scon­ta­to che Pau­lo Sou­sa non lo fac­cia, an­che per­ché il gio­va­ne se­ne­ga­le­se ha di­mo­stra­to in­tra­pren­den­za, vo­glia, spi­ri­to di squa­dra, cioè le qua­li­tà che gli era­no sta­te ri­chie­ste per ave­re un ruo­lo più at­ti­vo. Chis­sà. Di si­cu­ro Ba­ba ci spe­ra in un po­sto e la pro­va for­ni­ta do­me­ni­ca è un buon bi­gliet­to da vi­si­ta da pre­sen­ta­re al tec­ni­co ex Ba­si­lea che da par­te sua cer­ca di ga­ran­ti­re più in­ci­si­vi­tà of­fen­si­va al­la Fio­ren­ti­na.

Il tri­den­te co­mun­que è un'idea so­li­da: c'è pu­re Za­ra­te da pren­de­re in con­si­de­ra­zio­ne nel­la for­mu­la si­cu­ra che pre­ve­de il dop­pio tre­quar­ti­sta die­tro al cen­tra- van­ti: in­som­ma, le op­zio­ni non man­ca­no ver­so il Genoa.

IDEA TI­NO. Stes­so di­scor­so a cen­tro­cam­po, do­ve è ve­ro che man­ca sem­pre Ba­de­lj e per l'in­for­tu­nio su­bì­to dal croa­to con la La­zio lo stop non si esau­ri­sce nem­me­no col Genoa, pe­rò tor­na Ve­ci­no e Ti­no Co­sta mi­glio­re­rà di gior­no in gior­no l'in­te­sa con i com­pa­gni. For­se è an­co­ra pre­sto per svol­ta­re sul 4-3-3 che pa­re es­se­re il pun­to d'ar­ri­vo del­la "nuo­va" Fio­ren­ti­na al ter­mi­ne del mer­ca­to di gen­na­io, ma è in­ne­ga­bi­le che ora sia­no mol­ti di più gli in­ca­stri a di­spo­si­zio­ne di Pau­lo Sou­sa: even­tual­men­te an­che per pen­sa­re ad una li­nea me­dia­na a tre con l'ar­gen­ti­no pun­to di ri­fe­ri­men­to del gio­co. In que­sto mo­men­to, tut­ta­via, il 3-4-1-2 (o 3-4-2-1) sem­bra es­se­re il mo­du­lo da pre­fe­ri­re e in que­sto ca­so Bo­r­ja Va­le­ro si af­fian­che­reb­be a Ve­ci­no se da­van­ti ve­nis­se ri­pro­po­sto il ter­zet­to Ili­cic-Ka­li­nic-Ba­ba­car, op­pu­re lo spa­gno­lo tor­ne­reb­be a fa­re il tre­quar­ti­sta ac­can­to a Ili­cic, e Ti­no Co­sta si pren­de­reb­be il pal­co­sce­ni­co che è sta­to suo fi­no a quin­di­ci gior­ni fa ma sul "ver­san­te" op­po­sto. Det­to che Ber­nar­de­schi è sem­pre in van­tag­gio su Blaszc­zy­ko­w­ski (il ta­len­to di Car­ra­ra po­treb­be aver bi­so­gno di ti­ra­re il fia­to) e che in di­fe­sa c'è il so­li­to bal­lot­tag­gio tra Ron­ca­glia e To­mo­vic per af­fian­ca­re Gonzalo e Astori, la set­ti­ma­na in più do­vreb­be con­sen­ti­re ad Alonso di smal­ti­re de­fi­ni­ti­va­men­te la con­tu­sio­ne ri­me­dia­ta a San Si­ro per ri­pren­der­si la fa­scia si­ni­stra.

Newspapers in Italian

Newspapers from Italy

© PressReader. All rights reserved.