E An­ce­lot­ti si ri­pe­te: «Ro­ma, ti al­le­ne­rò!»

Corriere dello Sport - - Calcio | Serie A - A.g.

RO­MA - Carlo An­ce­lot­ti e la Ro­ma. Era un gio­va­ne cen­tro­cam­pi­sta di vent’an­ni in cer­ca di con­sa­cra­zio­ne. Che ar­ri­vò pro­prio con la ma­glia gial­lo­ros­sa, gra­zie so­prat­tut­to al­la con­qui­sta dello scu­det­to con lo squa­dro­ne di Lie­d­holm, quel­lo ca­pi­ta­na­to da Ago­sti­no Di Bar­to­lo­mei, pi­lo­ta­to dal­la clas­se di Fal­cao e ani­ma­to dal­la ge­nia­li­tà di Bru­no Con­ti. Un pas­sa­to, poi, da av­ver­sa­rio, quan­do An­ce­lot­ti spo­sò il Mi­lan, pri­ma in campo e poi in pan­chi­na. E pro­prio nel­le ve­sti di tec­ni­co si è spes­so par­la­to di un ri­tor­no a Ro­ma. E’ sta­to lo stes­so al­le­na­to­re del Pa­ris Saint Ger­main, più vol­te, che sti­mo­la­to sull’ar­go­men­to ha sem­pre ri­spo­sto «sì, un gior­no mi ve­do al­la gui­da del­la Ro­ma» .

Il con­cet­to chia­ra­men­te, ha sem­pre crea­to im­ba­raz­zi. L’esta­te scor­sa, al mo­men­to del cambio so­cie­ta­rio, An­ce­lot­ti era uno dei can­di­da­ti al­la pan­chi­na gial­lo­ros­sa. Sta­vol­ta pe­rò, per non crea­re ul­te­rio­ri ma­lu­mo­ri, la di­chia­ra­zio­ne è stata più ac­cor­ta, un po’ più ac­cor­ta, in un mix tra il se­rio e il fa­ce­to: «Un fu-

«Spe­ro che Luis En­ri­que non si ar­rab­bi... ». In­tan­to Erik­sen (Ajax) ha lan­cia­to mes­sag­gi: «Fe­li­cis­si­mo se la Ro­ma mi cer­cas­se»

tu­ro in gial­lo­ros­so? - ha det­to l’al­le­na­to­re in­ter­vi­sta­to da Max - Sì, e spe­ro che ora non s'in­caz­zi pu­re Luis En­ri­que» . Ap­pun­to. No, l’at­tua­le tec­ni­co gial­lo­ros­so non si ar­rab­bie­rà. Pri­mo per­ché non è ti­po da pren­der­se­la per que­ste co­se e se­con­do per­ché An­ce­lot­ti ne ha par­la­to in ter­mi­ni po­si­ti­vi: «Lo spa­gno­lo ha buo­ne idee e una buo­na fi­lo­so­fia che ha so­lo bi­so­gno di es­se­re adat­ta­ta al cal­cio ita­lia­no» . Le ri­fles­sio­ni sul tec­ni­co gial­lo­ros­so, in un mo­men­to dif­fi­ci­le per la Ro­ma, van­no avan­ti: «Luis En­ri­que ha bi­so­gno di tem­po. Glie­lo da­ran­no..?» . Poi il chia­ri­men­to di An­ce­lot­ti: «Co­mun­que con la Ro­ma non ho mai avu­to con­tat­ti» e la bat­tu­ta fi­na­le «sa­rà che gua­da­gno pa­rec­chio...». . E in­fi­ne an­che un giudizio sull'ex gial­lo­ros­so Je­re­my Me­nez: «Quan­to è for­te! Non me l’aspet­ta­vo dav­ve­ro» . I ti­fo­si del­la Ro­ma san­no di co­sa par­la An­ce­lot­ti. Ma san­no an­che che Me­nez «de­ve fa­re an­co­ra il sal­to di qua­li­tà, per­ché gli man­ca la con­ti­nui­tà» . Col­pi di ge­nio e lun­ghe pau­se, la stes­sa ve­ste Carlo An­ce­lot­ti è su­ben­tra­to a sul­la pan­chi­na del Psg. E ha fat­to i com­pli­men­ti a Me­nez: «Quan­to è for­te!» (Ansa) che il ta­len­to fran­ce­se mo­strò nel­le tre sta­gio­ni giallorosse: e a que­sto pun­to chis­sà mai quan­do ar­ri­ve­rà e se ar­ri­ve­rà il be­ne­det­to sal­to di qua­li­tà. MERCATO - Par­lan­do di fu­tu­ro, per quan­to ri­guar­da la nuova Ro­ma, c’è da se­gna­la­re che il gio­va­ne Ch­ri­stian Erik­sen dell’ajax, 20 an­ni, uno dei cen­tro­cam­pi­sti più pro­met­ten­ti del pa­no­ra­ma europeo, ha par­la­to del­la Ro­ma. Se­gui­to dal ds gial­lo­ros­so Wal­ter Sa­ba­ti­ni, pez­zo pre­gia­to dei lan­cie­ri, at­tual­men­te con la Da­ni­mar­ca in­sie­me al gial­lo­ros­so Kjaer, Erik­sen ha det­to che «so­no ti­fo­so del­la Ro­ma, dopo ogni par­ti­ta con l’ajax la pri­ma co­sa che fac­cio è guar­da­re il ri­sul­ta­to del­la Ro­ma. Mi ri­cor­do che quan­do ave­vo no­ve an­ni, nel 2001, nei gio­chi ma­na­ge­ria­li pren­de­vo sem­pre la Ro­ma (era la Ro­ma dello scu­det­to di Ca­pel­lo, ndr). So­no fe­li­ce che mol­ti gran­di club mi cer­chi­no ma sa­rei fe­li­cis­si­mo di po­ter ve­sti­re un gior­no la ma­glia gial­lo­ros­sa» . Erik­sen co­sta tan­to, cir­ca 15 mi­lio­ni. Ma Sa­ba­ti­ni, ne sia­mo cer­ti, avrà pre­so no­ta.

Newspapers in Italian

Newspapers from Italy

© PressReader. All rights reserved.