Ca­si­ra­ghi apre al­la La­zio

«Mi sem­bra che sia sta­to con­tat­ta­to Zo­la, per­so­na che sti­mo e mio grande ami­co»

Corriere dello Sport - - Calcio | Serie A - Di Fa­bri­zio Pa­ta­nia

TWIT­TER - Tra le ri­chie­ste avan­za­te a Lo­ti­to ci sa­reb­be l’in­gres­so di Gi­gi Ca­si­ra­ghi nel­lo staff. Han­no la­vo­ra­to in­sie­me nell’un­der 21 dell’ita­lia, le stra­de si era­no se­pa­ra­te quan­do Gian­fran­co è tor­na­to in In­ghil­ter­ra per la­vo­ra­re con il We­st Ham. I ruo­li, sul­la pan­chi­na bian­co­ce­le­ste, sa­reb­be­ro in­ver­ti­ti. Zo­la al­le­na­to­re, Ca­si­ra­ghi vi­ce. La RO­MA - Lo­ti­to si tie­ne Re­ja, Zo­la aspet­ta, Ca­si­ra­ghi spe­ra. Il fu­tu­ro del­la La­zio è con­ge­la­to, rin­via­to al­la fi­ne del campionato e co­me mi­ni­mo al­le pros­si­me set­ti­ma­ne, ma dif­fi­cil­men­te la so­cie­tà de­ci­de­rà di cam­bia­re gui­da tec­ni­ca pri­ma dell’esta­te. L’idea che pos­sa es­se­re de­ter­mi­nan­te il der­by con la Ro­ma è mar­gi­na­le. Ma­gic Box, dopo il col­lo­quio av­ve­nu­to sa­ba­to in due tem­pi con Lo­ti­to, è tor­na­to a Lon­dra. Ha il­lu­stra­to il suo pro­get­to di cal­cio e le ri­chie­ste per lan­ciar­si in una nuova av­ven­tu­ra, pre­fe­ri­bil­men­te a par­ti­re dal­la pros­si­ma sta­gio­ne. Non si è par­la­to di sol­di, ma so­lo di staff tec­ni­co e idee da svi­lup­pa­re. Se sa­rà, quan­do sa­rà, do­vrà es­se­re Lo­ti­to a sta­bi­lir­lo nei tem­pi e nei mo­di giu­sti, sa­pen­do che il mercato ruo­ta in­tor­no ai suoi pro­ta­go­ni­sti. Zo­la era sta­to con­tat­ta­to an­che dal Chel­sea: Abra­mo­vi­ch po­treb­be tor­na­re al­la ca­ri­ca se op­tas­se per l’eso­ne­ro di Vi­las Boas in ca­so di eli­mi­na­zio­ne dal­la Cham­pions. An­che il Tot­te­n­ham, che ri­schia di per­de­re Re­d­k­napp (can­di­da­to al­la suc­ces­sio­ne di Ca­pel­lo), ci ha pen­sa­to. mos­sa ser­vi­reb­be a Lo­ti­to an­che per ri­por­ta­re en­tu­sia­smo e un ex la­zia­le a For­mel­lo. Gi­gi, con­tat­ta­to da al­cu­ne fans, s’è espres­so su Twit­ter. La La­zio? «Ma­ga­ri. Per ora ro­ba di par­co a cor­re­re» ha ri­spo­sto, fa­cen­do ca­pi­re che non gli di­spia­ce­reb­be, ma si trat­ta an­co­ra di un’ipo­te­si lon­ta­na. «L’im­por­tan­te è che la squa­dra con­ti­nui a fa­re be­ne. Il re­sto con­ta po­co» ha ag­giun­to, fa­cen­do at­ten­zio­ne a non man­ca­re di ri­spet­to a Re­ja. VI­DEO - Gli stes­si con­cet­ti so­no sta­ti ri­ba­di­ti in un’intervista che è pos­si­bi­le asco­la­re sul si­to del no­stro gior­na­le. Ha par­la­to so­prat­tut­to di Zo­la, non di un suo even­tua­le in­gres­so. E ha rin­via­to ogni va­lu­ta­zio­ne al­la fi­ne del campionato. «La La­zio è una squa­dra che sta fa­cen­do be­ne, è ter­za in clas­si­fi­ca, pro­ta­go­ni­sta di un campionato bel­lis­si­mo. Il pro­ble­ma che c’è sta­to in set­ti­ma­na da lon­ta­no è dif­fi­ci­le da va­lu­ta­re. Non lo so. Mi sem­bra che in que­sti gior­ni sia sta­to con­tat­ta­to Zo­la, per­ciò so­no con­ten­to per lui. E’ un mio gran­dis­si­mo ami­co, una per­so­na che sti­mo tan­tis­si­mo, ve­dre­mo ma­ga­ri se l’an­no pros­si­mo sa­rà lui l’al­le­na­to­re del­la La­zio, an­che se man­ca­no tan­ti me­si e quin­di è an­co­ra pre­sto» . Per Ca­si­ra­ghi si trat­te­reb­be di un ri­tor­no. L’ex cen­tra­van­ti del­la na­zio­na­le ha gio­ca­to con la La­zio dall’esta­te ‘93 al ‘98. In cin­que an­ni ha to­ta­liz­za­to 188 pre­sen­ze e ha rea­liz­za­to 56 gol, di cui 41 in campionato. Il tandem con Si­gno­ri ha fat­to so­gna­re e di­ver­ti­re.

E su Twit­ter ha ri­ba­di­to «Ma­ga­ri io al­la La­zio L’im­por­tan­te ora è che la squa­dra con­ti­nui a fa­re be­ne con Re­ja»

Gian­fran­co Zo­la e Pier­lui­gi Ca­si­ra­ghi ai tem­pi dell’un­der 21: la cop­pia po­treb­be ri­for­mar­si al­la gui­da del­la La­zio la pros­si­ma sta­gio­ne

CHE COP­PIA!

Newspapers in Italian

Newspapers from Italy

© PressReader. All rights reserved.