Pa­glia­ri di­se­gna il suo nuo­vo Lec­ce

Il tec­ni­co si è mes­so su­bi­to al la­vo­ro e ha il­lu­stra­to ai gial­lo­ros­si le sue idee sul 4-4-2

Corriere dello Sport - - SERIE B - Di Elio Don­no

Bat­te i den­ti per il fred­do, il Lec­ce di Pa­glia­ri, ma con­ti­nua a la­vo­ra­re in­ten­sa­men­te in vi­sta del­la pri­ma del 2015, in pro­gram­ma al “via del ma­re” la se­ra dell’Epi­fa­nia con­tro il La­me­zia. Ie­ri i gial­lo­ros­si han­no svol­to una dop­pia se­du­ta di al­le­na­men­to, la pri­ma de­di­ca­ta ad eser­ci­zi gin­ni­co atle­ti­ci, la se­con­da al la­vo­ro sul­la pal­la. Nel­la se­du­ta an­ti­me­ri­dia­na, per al­cu­ni vi è sta­ta an­che una spe­cie di ri­vi­si­ta­zio­ne dei me­to­di Ze­man, quan­do il boe­mo al­le­na­va il Lec­ce: un ri­vi­ta­liz­zan­te (e non leg­ge­ro) sa­li­scen­di sui gra­do­ni del cam­po di Squin­za­no. Non me­no leg­ge­ro, ma cer­to più gra­di­to il pro­gram­ma po­me­ri­dia­no, quan­do è ri­com­par­so il pal­lo­ne e Pa­glia­ri ha po­tu­to pro­se­gui­re nell’il­lu­stra­zio­ne, an­che pra­ti­ca, del ti­po di gio­co e di men­ta­li­tà che in­ten­de in­cul­ca­re ai sin­go­li ed al grup­po. Pa­glia­ri ha fat­to pro­va­re sche­mi e tat­ti­ca, fer­man­do le azio­ni per evi­den­zia­re er­ro­ri e spie­ga­re il da far­si, a di­fen­so­ri, cen­tro­cam­pi­sti ed at­tac­can­ti: il tut­to in un cli­ma in­ver­na­le col ter­mo­me­tro vi­ci­no al­lo ze­ro. E’ evi­den­te che in que­sta fa­se di av­vio il tec­ni­co ci tie­ne a co­no­sce­re da vi­ci­no, con pre­gi e di­fet­ti, gli uo­mi­ni con cui la­vo­ra ed a far co­no­sce­re lo­ro i suoi me­to­di. In que­sto si è im­pe­gna­to an­che ie­ri e pro­ba­bil- men­te fa­rà an­che og­gi nell’uni­ca se­du­ta di al­le­na­men­to in pro­gram­ma. Poi nel giorno di ca­po­dan­no i gial­lo­ros­si be­ne­fi­ce­ran­no di una gior­na­ta di ri­po­so, per ri­pren­de­re ve­ner­dì in vi­sta dell’im­pe­gno col La­me­zia. Da quel che si è in­tra­vi­sto, Pa­glia­ri pun­ta su un 4-42 che nel­la sua ga­ra di esor­dio pro­por­rà dei pro­ble­mi a cen­tro cam­po per la si­mul­ta­nea squa­li­fi­ca di Pa­pi­ni e Sal­vi. Gli ester­ni do­vreb­be­ro es­se­re Le­po­re e Car­roz­za, men­tre per i cen­tra­li è tut­to da de­ci­de­re an- che per­ché Bo­glia­ci­no e Fi­li­pe Go­mes, che il tec­ni­co non co­no­sce, rien­tre­ran­no dal­le va­can­ze do­po­do­ma­ni. In at­tac­co, in­ve­ce, af­fian­co a Mic­co­li sta pro­van­do al­ter­na­ti­va­men­te Mo­scar­del­li e Del­la Roc­ca. Si trat­ta co­mun­que di un pri­mo ap­proc­cio, ma le so­lu­zio­ni tat­ti­che de­fi­ni­ti­ve e le scel­te de­gli uo­mi­ni ci sa­ran­no col nuo­vo an­no quan­do tor­ne­rà in sce­na il cam­pio­na­to e, con es­so, l’ob­bli­go del­la ri­cer­ca dei tre pun­ti.

Newspapers in Italian

Newspapers from Italy

© PressReader. All rights reserved.