“La fi­de­ius­sio­ne per i nuo­vi pro­prie­ta­ri re­sta di 350mi­la eu­ro”

Ghi­rel­li: “Se Ferretti non pa­ga, lo fa chi en­tra”

Corriere di Arezzo - - Sport -

AREZZO

(fra­mu) Mer­co­le­dì scor­so i cu­ra­to­ri Lu­cio Fran­ca­rio e Vin­cen­zo Iof­fre­di han­no par­la­to di due fi­de­ius­sio­ni per chi pren­de l’arezzo. Nell’in­ter­vi­sta a fian­co Gior­gio La Ca­va di­ce che non è di­spo­sto a pa­ga­re an­che quel­la di Mau­ro Ferretti. Ma co­me stan­no le co­se? Lo ab­bia­mo chie­sto al se­gre­ta­rio ge­ne­ra­le del­la Le­ga di se­rie C, Fran­ce­sco Ghi­rel­li: “Chi ad apri­le pren­de­rà l’arezzo, do­vrà pa­ga­re su­bi­to 350mi­la eu­ro. E’ la nuo­va fi­de­ius­sio­ne che poi sa­rà ri­con­se­gna­ta al­la fi­ne di giu­gno se non ser­vi­rà per fa­re pa­ga­men­ti di sti­pen­di o al­tro. Ma que­sto lo de­ci­de la nuo­va so­cie­tà”. “In­ve­ce per quan­to ri­guar­da la fi­de­ius­sio­ne as­si­cu­ra­ti­va che è già sta­ta escus­sa e che è di Mau­ro Ferretti, per­ché era lui pre­si­den­te, i tem­pi non so­no bre­vi sot­to­li­nea Ghi­rel­li - Noi ab­bia­mo più vol­te chie­sto al­le so­cie­tà di non fa­re fi­de­ius­sio­ni as­si­cu­ra­ti­ve, ma ban­ca­rie e ci sia­mo sem­pre bat­tu­ti per que­sto. Se la fi­de­ius­sio­ne non ar­ri­vas­se per la fi­ne di giu­gno, al­lo­ra il nuo­vo pro­prie­ta­rio do­vrà pa­ga­re i 350mi­la eu­ro, per­ché al­tri­men­ti non si può iscri­ve­re al cam­pio­na­to suc­ces­si­vo. Le re­go­le so­no que­ste. Le so­cie­tà non pos­so­no ave­re de­bi­ti spor­ti­vi”. Quin­di chi vo­les­se pre­sen­tar­si con un’of­fer­ta, de­ve ga­ran­ti­re pri­ma di tut­to un mi­lio­ne di eu­ro per man­te­ne­re l’arezzo fi­no a giu­gno, poi la fi­de­ius­sio­ne di 350mi­la eu­ro (ob­bli­ga­to­ria, per­ché si trat­ta di una nuo­va so­cie­tà) e in ca­so di ne­ces­si­tà an­che i 350mi­la eu­ro di Ferretti che ver­ran­no co­mun­que re­sti­tui­ti non ap­pe­na ar­ri­va la fi­de­ius­sio­ne. Ma a Vi­cen­za com’è che aspet­ta­no la fi­ne del cam­pio­na­to per fa­re l’asta? “Per­ché il cu­ra­to­re De Bor­to­li si è im­pe­gna­to per ar­ri­va­re al­la fi­ne del cam­pio­na­to a suo ri­schio e pe­ri­co­lo”, ri­spon­de Ghi­rel­li “Ad Arezzo han­no agi­to in al­tro mo­do. Ma è an­che ve­ro che l’asta di Arezzo ci sa­rà ap­pe­na due o tre set­ti­ma­ne pri­ma di quel­la di Vi­cen­za”.

Newspapers in Italian

Newspapers from Italy

© PressReader. All rights reserved.