Il tro­feo En­du­ro Ktm 2018 par­te do­ma­ni da Montalcino

Corriere di Siena - - Sport - Fi­lip­po Tecce

"Fi­nia­mo la sta­gio­ne sen­za rim­pian­ti, ad ora l'uni­co è quel­lo di es­se­re an­da­ti a San­ta Cro­ce con tre squa­li­fi­ca­ti".

Co­sa ave­te più del­la Cuo­io­pel­li?

"Ab­bia­mo fat­to due ga­re con lo­ro e so­no sta­te al­la pa­ri a pre­scin­de­re dal­le as­sen­ze. Sem­pre par­ti­te equi­li­bra­te. Due buo­ne squa­dre, noi sia­mo un gran­de grup­po fat­to di ami­ci­zia".

Av­ver­ti­te an­co­ra scet­ti­ci­smo at­tor­no a voi?

"Lo chia­ma­no mi­ra­co­lo spor­ti­vo… Io non ci cre­do, è frut­to di su­do­re ed al­le­na­men­to. I mi­ra­co­li non esi­sto­no. E' il la­vo­ro, ci so­no an­che dei gio­ca­to­ri con dei va­lo­ri che al­la lun­ga ven­go­no fuo­ri. C'è sem­pre sta­to scet­ti­ci­smo per­ché do­ve­va es­se­re il cam­pio­na­to di Grosseto e Poggibonsi ma an­che al­tre squa­dre par­ti­te per fa­re be­ne. Noi vo­le­va­mo mi­glio­ra­re

"E' for­se la co­sa che ci è man­ca­ta, quat­tro par­ti­te un gol fat­to e ze­ro vit­to­rie. Pen­so sia un bloc­co a li­vel­lo di te­sta, lo­ro so­no an­che più esper­ti di noi. Io in pri­mis ed al­tri la sen­tia­mo par­ti­co­lar­men­te: non sa­rà mai una ga­ra co­me le al­tre. Di­spia­ce per­chè tut­ti ci te­ne­va­mo ma ci sia­mo tol­ti al­tre sod­di­sfa­zio­ni. Spe­ria­mo di non gio­car­ci più per que­sta sta­gio­ne".

Di Poggibonsi-Grosseto co­sa pen­sa?

"Si­tua­zio­ne stra­na a ve­der­la da­gli spal­ti im­ma­gi­no a gio­car­la. Mi met­to nei pan­ni del Grosseto e bru­cia. Ma nes­su­no può met­te­re in dub­bio l'in­for­tu­nio all'ar­bi­tro. For­se an­dreb­be ri­vi­sto il re­go­la­men­to".

Ri­schia­te di ar­ri­va­re da­van­ti al Grosseto: co­me ave­te mar­ca­to que­sta dif­fe­ren­za?

"E' sta­ta uno sti­mo­lo ave­re il Grosseto, non lo na­scon­do. All'esor­dio per lo­ro era la par­ti­ta da vin­ce­re su­bi­to con lo sta­dio pie­no ma noi c'ab­bia­mo cre­du­to sem­pre dal pri­mo gior­no. Que­st'an­no non ab­bia­mo nien­te me­no de­gli al­tri".

Si de­ci­de tut­to all'ul­ti­ma gior­na­ta se­con­do lei?

"Dob­bia­mo fa­re sei pun­ti, pen­sia­mo a noi stes­si. La Lar­cia­ne­se, che af­fron­ta la Cuo­io­pel­li all'ul­ti­ma, si de­va sal­va­re, mas­si­ma at­ten­zio­ne. Noi in­ve­ce ab­bia­mo Gam­bas­si e Piom­bi­no che non so­no fa­ci­li. Il 22 se­ra sco­pri­re­mo il no­stro de­sti­no e quin­di i pun­ti del­la Cuo­io­pel­li che al­la pe­nul­ti­ma va Grosseto".

La sua re­te in Gar­fa­gna­na quan­to ha pe­sa­to?

"Re­te im­por­tan­te, pa­reg­gian­do le pos­si­bi­li­tà di vin­ce­re il cam­pio­na­to sa­reb­be­ro sta­te po­che".

Du­ran­te la sta­gio­ne è sta­ta de­ci­si­va la ca­pa­ci­tà di an­da­re ol­tre le as­sen­ze: co­me ci sie­te riu­sci­ti?

"Sia­mo uno spo­glia­to­io sen­za ge­lo­sie o se­con­di fi­ni, chi gio­ca è uti­le al­la cau­sa".

Ol­tre al­lo spo­glia­to­io an­che in­di­vi­dua­li­tà che de­ci­do­no, ti­po Paci.

"Il gio­ca­to­re più for­te del gi­ro­ne: 15 re­ti sen­za ri­go­ri stan­do con due me­si e mez­zo fuo­ri".

In ca­so di man­ca­ta pro­mo­zio­ne sa­rà la fi­ne di un ci­clo?

"Non ne­go che qual­che di­scor­so è sta­to fat­to. Noi dob­bia­mo vin­ce­re per ri­ma­ne­re tut­ti in­sie­me e fa­re la Se­rie D. Se fi­ni­sce ma­le ci so­no i play off e pro­ve­re­mo a vin­ce­re quel­li. Se non ci riu­scia­mo pa­ce ma fa­re me­glio sa­rà com­pli­ca­to, si­gni­fi­che­reb­be vin­ce­re". ◀ ▸ MONTALCINO

Il nuo­vo ca­len­da­rio del­la sta­gio­ne 2018 del Tro­feo mo­no mar­ca Ktm di En­du­ro con­tie­ne an­che que­st'an­no tra­sfer­te in­te­res­san­ti non so­lo dal pun­to di vi­sta tec­ni­co, ma an­che da quel­lo tu­ri­sti­co ed eno­ga­stro­no­mi­co. Un'oc­ca­sio­ne non so­lo ago­ni­sti­ca, per vi­ve­re l'En­du­ro co­me la più bel­la co­sa da fa­re du­ran­te il week end, con ami­ci e fa­mi­glie al se­gui­to. Si è da po­chis­si­mo spen­ta l'eco del­le premiazioni svol­te ad Eic­ma, che già si pen­sa al­le pre­no­ta­zio­ni per la pri­ma ga­ra in ca­len­da­rio: "Par­ti­re­mo con un bel brin­di­si inau­gu­ra­le nel­le col­li­ne to­sca­ne con una bel­la Pa­squa a Montalcino, - ci han­no det­to gli or­ga­niz­za­to­ri - do­ve le ter­re se­ne­si inau­gu­re­ran­no la tre­di­ce­si­ma sta­gio­ne agoi­sti­ca Ktm il pri­mo di apri­le. Si sa­li­rà in Car­nia a mag­gio dai te­na­ci uo­mi­ni del Car­ni­co per ri­per­cor­re­re le mu­lat­tie­re mon­dia­li del 2001. Poi, ga­ra tec­ni­ca nel pia­cen­ti­no tra Ri­va­naz­za­no e Sa­li­ce Ter­me do­ve a lu­glio le bel­lis­si­me pi­sci­ne sa­ran­no luo­go di ac­co­glien­za e Pad­dock. Si sa­le di nuo­vo in quo­ta a set­tem­bre per la pro­va di Bar­do­nec­chia con cro­no­sca­la­ta va­li­da co­me pro­lo­go al sa­ba­to se­ra. Chiu­su­ra in Emi­lia, con ga­ra in sti­le Six Days e schie­ra­men­to al can­cel­lo nel­le man­che fi­na­li di Cross, sul trac­cia­to di Ca­stel­la­ra­no in pro­vin­cia di Mo­de­na". Un ca­len­da­rio stu­dia­to ad hoc che di cer­to ri­scuo­te­rà i fa­vo­ri dei tan­ti clien­ti ap­pas­sio­na­ti Ktm. ◀

Newspapers in Italian

Newspapers from Italy

© PressReader. All rights reserved.