Il ter­re­mo­to Rya­nair ar­ri­va a Pi­sa Can­cel­la­ti 39 vo­li a set­ti­ma­na

I ta­gli da no­vem­bre al 24 mar­zo al Ga­li­lei: i più pe­san­ti sul­le rot­te per Londra e la Si­ci­lia

Corriere Fiorentino - - Le Città & La Regione - Giu­lio Go­ri

Una pe­san­te sfor­bi­cia­ta ai vo­li. Se Pi­sa sem­bra­va aver scam­pa­to il pia­no dei ta­gli in­ver­na­li di Rya­nair (do­po il pri­mo an­nun­cio del­la sop­pres­sio­ne dei tre vo­li set­ti­ma­na­li da o per So­fia, mer­co­le­dì scor­so), il nuo­vo elen­co dif­fu­so dall’azien­da si­gni­fi­che­rà per il Ga­li­lei al­tri 36 vo­li in me­no al­la set­ti­ma­na, in par­ten­za o in ar­ri­vo, tra il pri­mo no­vem­bre e il 24 mar­zo 2018. Ad es­se­re for­te­men­te pe­na­liz­za­te sa­ran­no le rot­te su Londra e sul­la Si­ci­lia.

La cau­sa del­le sop­pres­sio­ni so­no i pro­ble­mi di per­so­na­le, e in par­ti­co­la­re la «fu­ga» dei pi­lo­ti ver­so al­tre com­pa­gnie, che Rya­nair vuo­le ri­sol­ve­re nei pros­si­mi me­si con un pia­no di as­sun­zio­ni. A me­tà set­tem­bre era già par­ti­to un pri­mo bloc­co di ta­gli, fi­no a fine ot­to­bre, che per Pi­sa ha si­gni­fi­ca­to il ta­glio del vo­lo an­da­ta e ri­tor­no per Bru­xel­les dell’1, 8, 15 e 22 ot­to­bre, e i vo­li da e per Ber­li­no del 22 set­tem­bre scor­so.

Dal pri­mo di no­vem­bre, per qua­si cin­que me­si, la li­sta dei ta­gli set­ti­ma­na­li è lun­ghis­si­ma. Ogni lu­ne­dì, die­ci sop­pres­sio­ni: due Pi­sa-Al­ghe­ro, due Pi­sa-Ca­ta­nia, un Pi­saLon­dra e i re­la­ti­vi vo­li di ri­tor­no sul Ga­li­lei. Il mar­te­dì, due: il Pi­sa-Londra e ri­tor­no. Il mer­co­le­dì nes­su­na.

Il gio­ve­dì, due: il Pi­sa-Bru­xel­les e ri­tor­no. Il ve­ner­dì, di nuo­vo die­ci: due Pi­sa-La­me­zia, due Pi­sa-Pa­ler­mo, un Pi­sa-Londra e re­la­ti­vi ritorni. Il sa­ba­to, quat­tro: an­co­ra il Pi­saLon­dra, il Pi­sa-Pa­ri­gi e ritorni. Di do­me­ni­ca, ot­to sop­pres­sio­ni: due Pi­sa-Pa­ler­mo e due Pi­sa-Co­mi­so più ritorni. Tren­ta­sei vo­li in me­no al­la set­ti­ma­na, che di­ven­ta­no 39 con i tre (per o da So­fia) an­nun­cia­ti mer­co­le­dì.

I ta­gli col­pi­sco­no so­prat­tut­to la rot­ta su Londra (8 vo­li) e quel­le sui tre sca­li si­ci­lia­ni (16 vo­li). Rya­nair ha cer­ca­to di di­stri­bui­re le sop­pres­sio­ni in mo­do da man­te­ne­re ope­ra­ti­vi tut­ti i col­le­ga­men­ti: tra Pi­sa e Londra i vo­li pas­se­ran­no da­gli at­tua­li 42 a 34 a set­ti­ma­na. Il pro­ble­ma sa­rà quin­di di di­spo­ni­bi­li­tà di po­sti, vi­sto che gli ae­rei Rya­nair so­no qua­si sem­pre il sold out.

Più com­pli­ca­to il «rap­por­to» con Pa­ler­mo: ad og­gi ci so­no quat­tro vo­li al gior­no tra an­da­te e ritorni. Con i ta­gli, il ve­ner­dì e la do­me­ni­ca i col­le­ga­men­ti sa­ran­no az­ze­ra­ti. E già ora non c’è un po­sto li­be­ro fi­no al 29 ot­to­bre.

E non c’è al­cu­na cer­tez­za su quel­lo che po­trà ac­ca­de­re og­gi e nei pros­si­mi gior­ni: po­treb­be­ro es­se­re ta­glia­ti al­tri vo­li, op­pu­re (quan­do Rya­nair riu­sci­rà ad as­su­me­re nuo­vi pi­lo­ti) po­treb­be­ro es­ser­ne re­cu­pe­ra­ti al­cu­ni.

Newspapers in Italian

Newspapers from Italy

© PressReader. All rights reserved.