Elo­gio all'im­pren­di­to­ria­li­tà

Costozero - - Sommario - Di G. Si­ca

Sa­rà per­ché è un'ini­zia­ti­va de­di­ca­ta al nuo­vo, o for­se per­ché an­co­ra è for­te l'on­da lun­ga dei buo­ni ri­sul­ta­ti di que­st'an­no, ma den­tro e fuo­ri Con­fin­du­stria Sa­ler­no – am­mes­so che pau­sa ci sia sta­ta - già si è tor­na­ti a par­la­re del Pre­mio Best Prac­ti­ces per l'In­no­va­zio­ne. No­no­stan­te in­fat­ti si sia con­clu­sa so­lo da un me­se la no­na edi­zio­ne, la mac­chi­na or­ga­niz­za­ti­va sta già scal­dan­do i mo­to­ri per l'ap­pun­ta­men­to del 2016 al­la ri­cer­ca di pro­get­ti da se­le­zio­na­re, di part­ner da coin­vol­ge­re, di in­ve­sti­to­ri da se­dur­re, di idee da far avan­za­re. E, ora­mai co­me da tra­di­zio­ne, an­che per il pros­si­mo an­no c'è da aspet­tar­si so­li­de con­fer­me e cu­rio­se no­vi­tà, per­ché il ri­co­no­sci­men­to na­to da un'in­tui­zio­ne bril­lan­te di Giu­sep­pe De Ni­co­la, pre­si­den­te del Grup­po Ser­vi­zi In­no­va­ti­vi e Tec­no­lo­gi­ci di Con­fin­du­stria Sa­ler­no, nel tem­po non so­lo è cre­sciu­to ma mi­glio­ra­to. Il Pre­mio Best Prac­ti­ces per l'In­no­va­zio­ne trat­teg­gia, edi­zio­ne do­po edi­zio­ne, sto­rie di ge­nio crea­ti­vo - in­di­vi­dua­le o di squa­dra - che da tut­ta Ita­lia si dan­no ap­pun­ta­men­to a Sa­ler­no, sto­rie in cui vin­co­no tut­ti, non so­lo chi l'in­no­va­zio­ne l'ha ti­ra­ta fuo­ri dal ci­lin­dro ma an­che chi – de­sti­na­ta­ri e so­cie­tà tut­ta - del­le in­no­va­zio­ni pen­sa­te po­trà go­der­ne si­cu­ro be­ne­fi­cio. Il gran­de me­ri­to di que­sta ini­zia­ti­va pe­rò non è so­lo quel­lo di es­se­re l'oc­ca­sio­ne giu­sta per por­ta­re al­lo sco­per­to dei pro­get­ti in­no­va­ti­vi se­le­zio­na­ti e di­vi­si in due ma­cro­ca­te­go­rie – Im­pre­sa e Up­Start - ma di rap­pre­sen­ta­re un elo­gio au­ten­ti­co all'im­pren­di­to­ria­li­tà, sia quel­la più ma­tu­ra che

Il Pre­mio Best Prac­ti­ces per l'In­no­va­zio­ne trat­teg­gia, edi­zio­ne do­po edi­zio­ne, sto­rie di ge­nio crea­ti­vo - i ndi­vi­dua­le o di squa­dra - che da tut­ta Ita­lia si dan­no ap­pun­ta­men­to a Sa­ler­no

già si mi­su­ra con le in­si­die del mer­ca­to, sia quel­la che in­ve­ce co­min­cia a muo­ve­re nell'uni­ver­so del­la pro­du­zio­ne i suoi pri­mi spe­ran­zo­si pas­si. La se­zio­ne Up­Start del Pre­mio, in par­ti­co­la­re, ha per me un va­lo­re ag­giun­to per­ché è na­ta per ce­le­bra­re la me­mo­ria del mio ami­co per sem­pre Pao­lo Traci, un uo­mo e un im­pren­di­to­re dall'ani­mo no­bi­le, un ap­pas­sio­na­to e al tem­po stes­so un “pra­ti­co” lau­rea­to in in­ge­gne­ria. Que­sta se­zio­ne che ve­de com­pe­te­re tra lo­ro le im­pre­se emer­gen­ti è co­me se fos­se il suo la­sci­to mo­ra­le, in­tel­let­tua­le e di vi­sio­ne d'im­pre­sa. Il suo fu­tu­ro eter­no. Ed è per que­sto che so­no ono­ra­to di aver­ne an­ni ad­die­tro pro­po­sto l'in­ti­to­la­zio­ne e di ve­de­re che, di an­no in an­no, so­no sem­pre più nu­me­ro­se le gio­va­ni azien­de che la ani­ma­no con i lo­ro pro­get­ti ine­di­ti di in­no­va­zio­ne. L'ele­va­ta qua­li­tà che espri­me il Pre­mio Best Prac­ti­ces per l'In­no­va­zio­ne, nel tem­po, ha me­ri­ta­ta­men­te tro­va­to pub­bli­co, eco, con­sen­so e so­prat­tut­to so­ste­ni­to­ri e so­no cer­to an­co­ra ne avrà lun­go un cam­mi­no che - a guar­da­re le ri­ser­ve di ener­gia di chi lo af­fron­ta - pa­re ap­pe­na co­min­cia­to. In qua­li­tà di de­le­ga­to al mar­ke­ting ter­ri­to­ria­le di Con­fin­du­stria Sa­ler­no non pos­so che au­gu­ra­re a que­sta, co­me ad al­tre ini­zia­ti­ve di nu­tri­men­to per il mon­do del­le im­pre­se – pen­so al Pre­mio Ma­ri­sa Be­li­sa­rio, al­la Ve­ne­re d'Oro, o ai tan­ti ri­co­no­sci­men­ti fio­re all'oc­chiel­lo del set­to­re moda, giu­sto per ci­tar­ne al­cu­ni - lun­ga vi­ta e sa­lu­te per­ché è se­guen­do que­sta trac­cia che si crea in con­cre­to qua­li­tà e va­lo­re per il no­stro Pae­se e per il no­stro ter­ri­to­rio.

Newspapers in Italian

Newspapers from Italy

© PressReader. All rights reserved.