SSM, il part­ner per l'im­pre­sa del fu­tu­ro

L'in­no­va­ti­va so­cie­tà di servizi di pro­get­ta­zio­ne in­du­stria­le, di pro­dot­to e di pro­ces­so, ope­ra nell'in­du­stria e nei tra­spor­ti con par­ti­co­la­re at­ten­zio­ne su: au­to­mo­ti­ve, ae­ro­nau­ti­co e fer­ro­via­rio

Costozero - - Sommario - a cu­ra del­la Redazione

a cu­ra del­la Redazione

Pas­sa per l'ot­ti­miz­za­zio­ne dei pro­ces­si pro­dut­ti­vi la sfi­da del­la nuo­va im­pre­sa 4.0. È que­sto il prin­ci­pio che gui­da le at­ti­vi­tà di Step Sud Ma­re (SSM), l'in­no­va­ti­va so­cie­tà di servizi di pro­get­ta­zio­ne in­du­stria­le, di pro­dot­to e di pro­ces­so, che ope­ra nel set­to­re dell'in­du­stria e dei tra­spor­ti con par­ti­co­la­re at­ten­zio­ne su: au­to­mo­ti­ve, ae­ro­nau­ti­co e fer­ro­via­rio. Nata nel 2012 dall'in- con­tro del­le espe­rien­ze di Step Sud Srl e di Ma­re En­gi­nee­ring Spa, due im­por­tan­ti real­tà af­fe­ren­ti alle sfe­re Ri­cer­ca&Svi­lup­po, pro­get­ta­zio­ne in­du­stria­le e pro­ces­so ma­ni­fat­tu­rie­ro, SSM in po­chi an­ni, da Po­mi­glia­no d'Ar­co (NA) ha saputo con­qui­sta­re la fi­du­cia e l'at­ten­zio­ne di gran­di mar­chi na­zio­na­li ed este­ri. Dal­le gran­di ca­se au­to­mo­bi­li­sti­che alle so­cie­tà tec­no­lo­gi­che at­ti­ve nell'am­bi­to del fit­ness, dal­la Fiat aTech­no­gym, l'ete­ro­ge­nei­tà del port­fo­lio clien­ti ha per­mes­so a SSM di cre­sce­re e am­plia­re la gam­ma dei servizi of­fer­ti at­tra­ver­so un con­fron­to con­ti­nuo e di­ret­to con le at­ti­vi­tà pro­dut­ti­ve. La so­cie­tà, gui­da­ta daAn­to­nio Ma­ria Zin­no, fa dell'in­no­va­zio­ne la pro­pria spi­na dor­sa­le. L'obiet­ti­vo è for­ni­re al clien­te un ser­vi­zio tec­no­lo­gi­ca­men­te avan­za­to in ogni set­to­re di in­ter­ven­to. « L'av­ven­to del­la Quar­ta Ri­vo­lu­zio­ne In­du­stria­le - spie­ga Zin­no - apre le por­te a un nuo­vo Uma­ne­si­mo. La di­gi­ta­liz­za­zio­ne dei pro­ces­si pro­dut­ti­vi, pi­la­stro di que­sta nuo­va era, l'ap­pro­fon­di­men­to di te­mi che spa­zia­no dal­la ro­bo­ti­ca all'in­tel­li­gen­za artificiale, ri­ta­glia­no per le ri­sor­se uma­ne nuo­vi am­bi­ti di at­ti­vi­tà. Il ve­ro va­lo­re ag­giun­to di un'im­pre­sa tor­na a essere l'uo­mo, con le sue com­pe­ten­ze e le sue ca­pa­ci­tà. Per que­sto of­fria­mo alle azien­de una con­su­len­za fon­da­ta su que­sta con­sa­pe­vo­lez­za e puntiamo, an­che per la no­stra cre­sci­ta, sull'ag­gior­na­men­to co­stan­te del­le com­pe­ten­ze in­ter­ne » . Per­se­gui­re il mi­glio­ra­men­to con­ti­nuo, grazie a una squa­dra di pro­fes­sio­ni­sti di­na­mi­ci e fles­si­bi­li, è nel DNA dell'azien­da che van­ta co­me pun­ti di for­za la qualità dei servizi ero­ga­ti e la sod­di­sfa­zio­ne del­la clien­te­la. Ogni an­no, SSM de­sti­na il 3% del­le ore la­vo­ra­te dal­le 150 ri­sor­se im­pie­ga­te­per di­pen­den­te alla for­ma­zio­ne, con cor­si svol­ti all'in­ter­no dell'azien­da o av­va­len­do­si del supporto del­le Agen­zie per il La­vo­ro.A oggi, sono state svol­te cir­ca 18mi­la ore di for­ma­zio­ne de­sti­na­te a 80 per­so­ne ester­ne per­ché an­che chi si ap­pre­sta a en­tra­re in azien­da be­ne­fi­cia di per­cor­si for­ma­ti­vi ad hoc. Le at­ti­vi­tà di for­ma­zio­ne si con­cen­tra­no so­prat­tut­to in am­bi­ti re­la­ti­vi all'im­pre­sa del fu­tu­ro, co­me: smart in­du­stry, di­gi­tal fac­to­ry, lean pro­duc­tion, in­du­stria 4.0, ad­van­ced ma­nu­fac­tu­ring.

An­to­nio Ma­ria Zin­no

Newspapers in Italian

Newspapers from Italy

© PressReader. All rights reserved.