Su una stella, in cer­ca del­la felicità

A qua­si 50 an­ni dal­la nascita del marchio di fa­mi­glia, per KEAN ETRO, designer del­le col­le­zio­ni Uo­mo, la mo­da è sem­pre un gran­de so­gno a cui da­re for­ma

GQ (Italy) - - Alfredo - Te­sto di LAU­RA PACELLI

«Di not­te, quan­do mi sve­glio con i pen­sie­ri, os­ser­vo il cie­lo e de­ci­do su qua­le stella tra­sfe­rir­mi. Mi ac­co­mo­do lì e tut­to sem­bra più leg­ge­ro». Kean Etro è un so­gna­to­re. Ma di quel­li che poi i so­gni li vo­glio­no ve­de­re rea­liz­za­ti. E co­sì, a fi­ne An­ni 80, con oc­chio lun­go, crea il pri­mis­si­mo si­to web del marchio di fa­mi­glia, nel 1990 di­se­gna la pri­ma col­le­zio­ne Uo­mo e nel 1997 de­but­ta in pas­se­rel­la.

Una pa­ra­bo­la ascen­den­te se­gna­ta da un ot­ti­mi­smo di fon­do e con un uni­co obiet­ti­vo: la ri­cer­ca del­la felicità. A spie­ga­re l’im­pre­sa è lo stes­so Kean, che in­con­tria­mo a Mi­la­no ve­sti­to ri­go­ro­sa­men­te a co­lo­ri: «I no­stri ca­pi so­no allegri, po­si­ti­vi, crea­no un gran fra­stuo­no, a vol­te ol­tre il limite del ba­roc­co. In un gio­co in­fi­ni­to di scam­bio di idee tra uo­mo e na­tu­ra».

Un per­cor­so ben il­lu­stra­to nel li­bro mo­no­gra­fi­co che Etro ha re­cen­te­men­te pub­bli­ca­to per rac­con­ta­re la sto­ria di una del­le di­na­stie più lon­ge­ve e vi­va­ci del­la mo­da ita­lia­na. Il rac­con­to non se­gue un or­di­ne cro­no­lo­gi­co, ma si svi­lup­pa in set­te te­mi, come fos­se­ro le stan­ze di un’uni­ca ca­sa: na­tu­ra, ar­te, gio­co, viag­gio, colore, new tra­di­tion e il Pai­sley, l’ele­men­to ico­ni­co che con­trad­di­stin­gue da sem­pre il marchio na­to a Mi­la­no qua­si cin­quant’an­ni fa.

«I no­stri ca­pi so­no allegri, crea­no un gran fra­stuo­no»

«La no­stra fa­mi­glia è come un al­be­ro con tan­te fo­glie di­ver­se ma è lo spi­ri­to di co­mu­nio­ne che ci uni­sce», spie­ga Kean e ag­giun­ge pen­san­do ai pros­si­mi passi: «Mi pia­ce­reb­be gi­ra­re uno short movie con Da­rio Fo o rac­con­ta­re la pros­si­ma sfla­ta at­tra­ver­so il par­kour, con bo­to­le, mu­ret­ti, rin­ghie­re in gi­ro per la cit­tà». Kean Etro è un vul­ca­no di idee che a un cer­to pun­to del gior­no pas­sa in fa­se di quie­scen­za. «A fne gior­na­ta ciò di cui ho bi­so­gno è tor­na­re nel mio giar­di­no e os­ser­var­lo cre­sce­re per­ché è la sua bio­di­ver­si­tà a ren­der­lo in­te­res­san­te, vi­vo. Solo in que­sto mo­do rie­sco a re­cu­pe­ra­re il le­ga­me con me stes­so. E con la stella che mi aspet­ta las­sù».

L’ari­sto­cra­zia del­la mo­da Per immagini e pa­ro­le

IL CE­LE­BRE MO­TI­VO PAI­SLEY DI­SE­GNA­TO PER ETRO DA SER­GE MAU­RY UN’IMMAGINE DEL­LA SFI­LA­TA DEL­LA COL­LE­ZIO­NE A/ I 2004- 05 IN­CLU­SA NEL LI­BRO MO­NO­GRA­FI­CO ETRO

Newspapers in Italian

Newspapers from Italy

© PressReader. All rights reserved.