AL­LA RI­CER­CA DEL­LA PER­FE­ZIO­NE

In una se­rie di ser­vi­zi in tre par­ti, GQ ha do­man­da­to ad al­cu­ni de­gli uo­mi­ni più ve­lo­ci sul­le due ruo­te co­me tro­va­no l’equi­li­brio fra il mondo del­le ga­re e la vi­ta quo­ti­dia­na. In que­sta se­con­da par­te an­dia­mo a fa­re un gi­ro con il pi­lo­ta di Mo­togp Jor­ge Lo

GQ (Italy) - - Gq Per Seat - Fo­to di Leon Cser­no­hla­vek Te­sto di Ai­lis Bren­nan

Jor­ge Lo­ren­zo con­fes­sa di es­se­re un per­fe­zio­ni­sta. « Vo­glio sem­pre es­se­re nel­la for­ma mi­glio­re pos­si­bi­le » , di­ce. « Se non fac­cio at­ten­zio­ne al­la mia die­ta, se mi ab­ban­do­no agli ec­ces­si, ec­co che mi sen­to in di­fet­to, co­me se non aves­si da­to il me­glio di me » . Pro­prio la sua de­ter­mi­na­zio­ne a es­se­re il mi­glio­re ha por­ta­to lo spa­gno­lo Lo­ren­zo ad An­dor­ra. Il pae­sag­gio mon­ta­no e la no­te­vo­le al­ti­tu­di­ne del pic­co­lo prin­ci­pa­to pos­so­no sem­bra­re bel­li, men­tre ne per­cor­ria­mo le stra­de sul­la sua SEAT Leon CUPRA da 300 CV, ma of­fro­no an­che un am­bien­te suf­fi­cien­te­men­te au­ste­ro per il ri­go­ro­so re­gi­me di al­le­na­men­ti che Lo­ren­zo so­lo di ra­do in­ter rom­pe. «Io pre­fe­ri­sco la spiag­gia», am­met­te. «Mi piac­cio­no i Ca­rai­bi e an­che Ma­ior­ca, la mia iso­la na­ta­le, ma per al­le­nar­mi il po­sto idea­le è que­sto, e in­fat­ti ci pas­so mol­to tem­po » . Si può ben di­re che la de­di­zio­ne di Lo­ren­zo al­la sua pro­fes­sio­ne ha pa­ga­to. « Tut­ti i ra­gaz­zi­ni so­gna­no di es­se­re cam­pio­ni mondiali di qual­co­sa, ma es­se­re cin­que vol­te cam­pio­ni del mondo, tre del­le qua­li in Mo­togp, con più di cen­to pre­sen­ze sul po­dio, più di ses­san­ta vit­to­rie in car­rie­ra, è mol­to di più di quel che ho mai im­ma­gi­na­to » . I tre ti­to­li vin­ti da Lo­ren­zo nel­la clas­se prin­ci­pa­le del mo­to­ci­cli­smo pro­fes­sio­ni­sti­co lo col­lo­ca­no ac­can­to a leg­gen­de co­me Way­ne Rai­ney, Ken­ny Ro­berts e Mick Doo­han, ol­tre che al suo con­tem­po­ra­neo Marc Már­quez, tut­ti do­ve­ro­sa­men­te ce­le­bra­ti nel World Cham­pions Mu­seum by 99 crea­to da Lo­ren­zo ad An­dor­ra. «La Mo­togp è il mas­si­mo, è co­me la Cham­pions Lea­gue, co­me la Cop­pa del Mondo di cal­cio», di­ce. «Non c’è nien­te di più im­por tan­te » . An­da­re in bi­ci­clet­ta tra i Pi­re­nei a 2.000 me­tri di quo­ta con una tem­pe­ra­tu­ra di 35 gra­di aiu­te­rà an­che ad ave­re un fi­si­co da cam­pio­ni del mondo, ma mol­to del la­vo­ro ne­ces­sa­rio a vin­ce­re vie­ne svol­to dal­la men­te. Lo­ren­zo, che pu­re ha fat­to del­le cor­se in mo­to a 350 chi­lo­me­tri all’ora il suo me­stie­re, ha sco­per­to ne­gli ul­ti­mi me­si la par­ti­co­la­re tran­quil­li­tà di un al­tro sport: si è ap­pas­sio­na­to al golf. « In mo­to bi­so­gna es­se­re più ve­lo­ci di tut­ti, ag­gres­si­vi, ca­ri­chi. Nel golf tut­to av­vie­ne nel si­len­zio. Nes­sun ru­mo­re, nien­te di nien­te. Bi­so­gna so­lo cal­mar­si, ral­len­ta­re. È l’op­po­sto del­le cor­se. Mi pia­ce » . Un pi­lo­ta di Mo­togp per vin­ce­re de­ve co­niu­ga­re l’adre­na­li­na e la con­cen­tra­zio­ne, la pre­ci­sio­ne, la co­gni­zio­ne dei pro­pri li­mi­ti. Cam­bia po­co, per Lo­ren­zo, quan­do si met­te al vo­lan­te fuo­ri dai cir­cui­ti. « Il mo­to­re è fa­vo­lo­so», di­ce del­la SEAT Leon CUPRA che sta gui­dan­do. «È po­ten­te, 300 CV, e il cam­bio è ve­lo­cis­si­mo, più che nel­le au­to spor­ti­ve. È in­cre­di­bi­le, sem­bra qua­si una Fer ra­ri o una Lam­bor­ghi­ni » . Lo­ren­zo ha la pas­sio­ne del­la ve­lo­ci­tà e del­la com­pe­ti­zio­ne, ma sa che ci so­no mo­men­ti e luo­ghi per sfo­gar­la. « Sul­la stra­da, co­me ve­di, va­do per­si­no più len­to del nor­ma­le » , di­ce, ri­fe­ren­do­si all’an­da­tu­ra ri­las­sa­ta a cui viag­gia. « Per cor­re­re c’è la pi­sta, non le stra­de nor­ma­li. Non va­le la pe­na ri­schia­re». Lo­ren­zo pun­ta sem­pre al mas­si­mo, a es­se­re il più ve­lo­ce, ma per lui è an­che im­por­tan­te sa­pe­re quan­do è il mo­men­to di ral­len­ta­re.

«È po­ten­te, 300 CV, e il cam­bio è ve­lo­cis­si­mo, più che nel­le au­to spor­ti­ve. È in­cre­di­bi­le, sem­bra qua­si una Fer­ra­ri o una Lam­bor­ghi­ni»

SPE­CI­FI­CHE TEC­NI­CHE

L’IDEA: La nuo­va SEAT Leon CUPRA pro­po­ne co­me op­tio­nal sia il si­ste­ma KESSY per l’ac­ces­so sen­za chia­ve, sia quel­lo di ri­ca­ri­ca wi­re­less per smart­pho­ne

MO­TO­RE: 300 CV, 2000 di ci­lin­dra­ta, quat­tro ci­lin­dri

PRE­STA­ZIO­NI: La mac­chi­na pas­sa da 0 a 100 km/h in 5,8 se­con­di; ve­lo­ci­tà mas­si­ma 250 km/h Jor­ge Lo­ren­zo ha vin­to cin­que ti­to­li mondiali, due nel­la 250cc e tr e nel­la Mo­togp. Per sa­pe­re di più sul­la SEAT Leon CUPRA, vi­si­ta il si­to seat-ita­lia.it/ LEONCUPRA

Newspapers in Italian

Newspapers from Italy

© PressReader. All rights reserved.