Me­glio vec­chia o nuo­va? Il di­bat­ti­to

La di­scus­sio­ne im­paz­za da tem­po im­me­mo­re in banchina e ora sul web: è più af­fi­da­bi­le e si­cu­ra una bar­ca “old style” o con­tem­po­ra­nea? Vi sie­te espres­si in tan­tis­si­mi, ec­co i vo­stri mi­glio­ri in­ter­ven­ti

Il Giornale della Vela - - Magazine -

Bar­che? Con quel­le li­nee di prua piat­te, che bat­to­no l’on­da che ti rin­tro­na la te­sta? Sen­za li­nee d’ac­qua, che ba­sta un pin­no­ne ed un sup­po­sto­ne in fon­do? Sa­ran­no an­che leg­ge­re (e quin­di an­che le at­trez­za­tu­re lo sa­ran­no) ma ave­te mai pro­va­to a bo­li­na­re con­tro ma­re (ve­ro) per 20 ore? Con quel­le for­me di prua?

Le­le

Non so­no d’ac­cor­do con l’espo­si­zio­ne di Lu­ca Oria­ni in quan­to non en­tra nel me­ri­to del­la dif­fe­ren­za tra pas­so che ten­de a fen­de­re il mo­to on­do­so, ri­spet­to ad uno che lo as­se­con­da, ov­ve­ro gli na­vi­ga so­pra. In­fat­ti ri­ten­go mol­to più stres­san­te per sca­fo, at­trez­za­tu­ra ed equi­pag­gio, l’ef­fet­to “mon­ta­gne rus­se” , pen­sa­te al­le ac­ce­le­ra­zio­ni e de­ce­le­ra­zio­ni do­vu­te a bec­cheg­gio e rol­lio di al­be­ro e at­trez­za­tu­re su on­de con­si­sten­ti e for­ma­te, ri­spet­to a una tra­iet­to­ria più re­go­la­re e me­no sa­li-scen­di, ga­ran­ti­ta da uno sca­fo di­slo­can­te.

Me­glio una bar­ca vec­chio sti­le o una di ul­ti­ma ge­ne­ra­zio­ne? La di­scus­sio­ne im­paz­za in banchina da tem­po im­me­mo­re e ne­gli ul­ti­mi an­ni si è pro­pa­ga­ta sul web: an­che noi ab­bia­mo vo­lu­to da­re un con­tri­bu­to con un ar­ti­co­lo in cui ab­bia­mo rac­col­to due pa­re­ri (lo tro­va­te sul no­stro si­to di­gi­tan­do “old style” nel­la ca­sel­la di ri­cer­ca). Il pri­mo, più “da di­por­ti­sta­frui­to­re”, è quel­lo del no­stro di­ret­to­re Lu­ca Oria­ni, a cui fa eco quel­lo più tec­ni­co di Lu­ca Bas­sa­ni, pre­si­den­te di Wal­ly. En­tram­bi si so­no schie­ra­ti a fa­vo­re dell’evo­lu­zio­ne del­la pro­get­ta­zio­ne che non so­lo mi­glio­ra le pre­sta­zio­ni ma an­che la si­cu­rez­za e la

Sa­rà cer­ta­men­te più len­to, ma mol­to più sta­bi­le e quin­di si­cu­ro e con­for­te­vo­le. Car­lo

La bar­ca di ie­ri era più orien­ta­ta al­la bo­li­na, fat­ta per uo­mi­ni di ac­cia­io co­me le driz­ze, la re­ga­ta fa­mo­sa era il Fast­net. Ades­so le bar­che so­no più per va­can­zie­ri in ber­mu­da, ama­no il la­sco e le esi­la­ran­ti ve­lo­ci­tà, la re­ga­ta mi­to è la Ven­dee. Il mon­do de­gli uo­mi­ni cam­bia, geo­gra­fia e meteo me­no. Col ma­re rot­to e il ven­to in prua “Stor­my Wea­ther” va an­co­ra be­ne, se pog­gi fi­no al la­sco va be­ne an­che il Kon Ti­ki. An­che Co­lom­bo, al­le Ca­na­rie, in­fe­rì le ve­le qua­dre... Mi­che­le

Le bar­che co­sta­no e la ve­tro­re­si­na pu­re, me­glio quin­di leg­ge­re e piat­te che se ne ven­do­no di più se non si sa­le con i co­sti di pro­du­zio­ne. Se poi il clien­te ha da spen­de­re gli op­tio­nals, se vo­glia­mo dir­la all’in­gle­se, non man­ca­no ed ec­co tut­ti ac­con­ten­ta­ti. Gli uni­ci scon­ten­ti so­no i pro­dut­to­ri del­le eli­che di prua……non san­no do­ve in­fi­la­re il tu­bo tal­men­te so­no di­ven­ta­te piat­te a prua le bar­che. Giu­sep­pe pia­ce­vo­lez­za di na­vi­ga­zio­ne: co­me era pre­ve­di­bi­le so­no ar­ri­va­te va­lan­ghe di com­men­ti all’ar­ti­co­lo. Tan­ti espri­me­va­no di­sac­cor­do, al­tri da­va­no ra­gio­ne ai “due Lu­ca”. Tro­va­te i mi­glio­ri qui sot­to. In­tan­to noi, per ca­pi­re se han­no ra­gio­ne quel­li che so­sten­go­no che le bar­che “old style” sia­no mi­glio­ri di quel­le di og­gi in te­ma di si­cu­rez­za, ro­bu­stez­za, pia­ce­vo­lez­za di na­vi­ga­zio­ne o vi­ce­ver­sa, ci sia­mo ri­vol­ti a uno dei gu­ru del­la pro­get­ta­zio­ne ita­lia­na, Ro­ber­to Bi­scon­ti­ni, che ha fir­ma­to bar­che mi­ti­che da­gli an­ni ’70 ad og­gi pas­san­do per Il Mo­ro e Lu­na Ros­sa. La sua “sen­ten­za”, in for­ma di am­pio ser­vi­zio, la tro­va­te a par­ti­re da pa­gi­na 76.

Do­ve­te ve­de­re co­me na­vi­ga­no, du­ran­te la sta­gio­ne in­ver­na­le, le bar­che “old style”, nel mar bal­ti­co al­lor­ché quel­le po­che con­tem­po­ra­nee esi­sten­ti giac­cio­no all’or­meg­gio. Poi ne ri­par­lia­mo. Cic­ci

Tut­ti co­lo­ro che han­no un bud­get suf­fi­cien­te per aggiornarsi e ac­qui­sta­re una bar­ca mo­der­na ap­prez­za­no l'evo­lu­zio­ne, quel­li che non han­no la for­tu­na di po­ter sper­pe­ra­re sol­di si ten­go­no la lo­ro vec­chia bar­ca e si con­so­la­no pen­san­do che sia mi­glio­re. Se nel mon­do del­le au­to il mo­del­lo ba­se del­la Da­cia è si­cu­ra­men­te me­glio del­la vec­chie Al­fa­sud, Al­fet­ta, Fiat Rit­mo, Bmw, Merc­des, Prinz... non è che nel mon­do del­le bar­che le co­se sia­no mol­to di­ver­se. Al­ber­to

Non si può ge­ne­ra­liz­za­re. Di­pen­de dal­la bar­ca, dall'uso che ne fai, dai sol­di che puoi/vuoi spen­de­re, ecc... Al­ber­to

Io cre­do che al­la fi­ne la mag­gior par­te dei giu­di­zi ne­ga­ti­vi sul nuo­vo sia le­ga­to agli in­ter­ni, per­so­nal­men­te i nuo­vi ester­ni li tro­vo

più bel­li. Da­re un giu­di­zio sul­la qua­li­tà e af­fi­da­bi­li­tà è ap­pan­nag­gio di esper­ti, il mio li­mi­te è giu­di­ca­re l'este­ti­ca. Mar­co

Il pro­ble­ma non è se­con­do me il con­fron­to vec­chio/nuo­vo, chiun­que con un po’ di co­no­scen­ze e di mi­glia sul­le spal­le non può in co­scien­za di­re che le bar­che di una vol­ta sia­no mi­glio­ri in as­so­lu­to, an­zi pro­ba­bil­men­te è ve­ro il con­tra­rio: le bar­che di og­gi, co­me con­cet­to so­no si­cu­ra­men­te più ge­sti­bi­li, ve­lo­ci e da un cer­to pun­to di vi­sta più si­cu­re. Quel­lo che pro­ba­bil­men­te di­stur­ba i son­ni di mol­ti po­ten­zia­li ar­ma­to­ri in­ve­ce è, se­con­do me, la qua­li­tà per­ce­pi­ta a bor­do, il fat­to che mol­te bar­che mo­der­ne, in os­se­quio a un’idea di di­por­to più vo­ta­to al­la va­can­za in por­to o in ra­da che al­la na­vi­ga­zio­ne, pre­ve­do­no og­gi soluzioni po­co o per nul­la pra­ti­che per chi di mi­glia in­ve­ce ne ha sem­pre ma­ci­na­te. Su una bar­ca mo­der­na ma og­get­ti­va­men­te co­strui­ta con cri­te­rio e qua­li­tà e una di vec­chia con­ce­zio­ne non ci sa­reb­be sto­ria, quel­la mo­der­na vin­ce­reb­be a ma­ni bas­se.

Do­me­ni­co

Newspapers in Italian

Newspapers from Italy

© PressReader. All rights reserved.