Idee per il cal­cio? La Fi­gc le chie­de agli sma­net­to­ni

Do­ma­ni a Tren­to il pri­mo «Hac­ka­thon» ita­lia­no sul cal­cio: gli ana­li­sti in­con­tra­no i big da­ta del pal­lo­ne

La Gazzetta dello Sport - - Serie A - Giu­lio Di Feo @fan­te­di­pic­che

Euro per i due team vin­ci­to­ri nel­le ca­te­go­rie mat­ch ana­li­sys e tes­se­ra­men­ti, ol­tre al­la pos­si­bi­li­tà di po­ter por­ta­re il pro­get­to in fa­se di «in­cu­ba­zio­ne»

In tem­pi nu­vo­lo­si, tra qua­li­fi­ca­zio­ni mon­dia­li in bi­li­co, cri­si del mo­vi­men­to e ser­ba­toi di ta­len­ti da riem­pi­re, for­se met­te­re le idee da­van­ti al pal­lo­ne non sa­reb­be co­sì sba­glia­to. La Fi­gc ci pro­va or­ga­niz­zan­do il pri­mo Hac­ka­thon del cal­cio ita­lia­no. Il ter­mi­ne uni­sce «Hack» (in­se­rir­si, pe­ne­tra­re) e «Ma­ra­thon», è una co­sa ab­ba­stan­za in vo­ga nel nuo­vo mil­len­nio, e fun­zio­na so­li­ta­men­te co­sì: c’è un am­bi­to da esplo­ra­re, de­gli esper­ti di in­for­ma­ti­ca si iscri­vo­no in squa­dre o si coa­liz­za­no nel­le ore pre­ce­den­ti, chi or­ga­niz­za met­te a di­spo­si­zio­ne i da­ti, i team di la­vo­ro ci dan­no den­tro sen­za so­sta per 2-3 gior­ni an­che a co­sto di dor­mi­re nei sac­chi a pe­lo, pre­sen­ta­no pro­get­ti e idee che ven­go­no al­la fi­ne di­scus­se e va­lu­ta­te, e chi vin­ce spes­so ha la pos­si­bi­li­tà di svi­lup­pa­re la sua crea­zio­ne fi­no a far­ne una star­tup, an­che per­ché spes­so l’in­ve­sti­to­re ha in­te­res­si nel cam­po e lo fa per ri­sol­ve­re pro­ble­mi o ac­qui­si­re ri­sor­se. L’anno scor­so ave­va or­ga­niz­za­to un even­to si­mi­le il Man­che­ster Ci­ty, e vi­sto il suc­ces­so in ter­mi­ni di pro­get­ti e vi­si­bi­li­tà l’ha ri­pe­tu­to. La Fi­gc, che ha mes­so in pie­di un la­bo­ra­to­rio mol­to più eu­ro­peo co­me vo­ca­zio­ne, in­ve­ce riu­ni­rà i suoi «hac­ker» sa­ba­to e do­me­ni­ca a Tren­to, al­la ri­cer­ca di in­no­va­zio­ne e so­lu­zio­ni. Do­man­da scon­ta­ta: co­sa ci fa la Fe­der­cal­cio con un brain­stor­ming di 150 sma­net­to­ni?

PREDATORI E PREDE Il bel­lo di que­sti even­ti è che met­to­no in­sie­me in­gre­dien­ti po­ten­zial­men­te esplo­si­vi: da una par­te i big da­ta, ban­che da­ti enor­mi per quan­ti­tà e spe­ci­fi­ci­tà, dall’al­tra chi ha gli stru­men­ti giu­sti per ana­liz­zar­li e trar­ne pro­fit­to. E in­fat­ti tra i cer­vel­li in com­pe­ti­zio­ne ci so­no nerd del pal­lo­ne, gen­te che già la­vo­ra nel cal­cio, per­si­no un ar­bi­tro, ma an­che (e so­prat­tut­to) ma­te­ma­ti­ci, in­for­ma­ti­ci, esper­ti di fi­nan­za, bu­si­ness ana­ly­st pro­ve­nien­ti da tut­to il mon­do. Nel­lo spe­ci­fi­co, il la­vo­ro si con­cen­tre­rà su due bran­che: il rap­por­to con i tes­se­ra­ti e la mat­ch ana­li­sys ap­pli­ca­ta al cam­po del­le na­zio­na­li. Un cam­po, que­st’ul­ti­mo, che avrà un ruo­lo sem­pre più cen­tra­le nel cal­cio che ver­rà, in cui un tec­ni­co fa­rà le scel­te più ocu­la­te guar­dan­do pri­ma lo scher­mo di un pc e poi gli oc­chi dei suoi cam­pio­ni. E’ in que­sto am­bi­to, ad esem­pio, che il team ita­lia­no di Gian Pie­ro Cer­vel­le­ra, pro­fes­so­re di in­for­ma­ti­ca, ha vin­to l’anno scor­so l’Hac­ka­thon del Man­che­ster Ci­ty.

STRU­MEN­TI Un la­vo­ro del ge­ne­re va, ov­via­men­te, sup­por­ta­to a do­ve­re. Per quan­to ri­guar­da i tes­se­ra­men­ti e co­me po­ter­li ri­strut­tu­ra­re, ci si av­var­rà del­la part­ner­ship con Ac­cen­tu­re. La mat­ch ana­li­sys in­ve­ce avrà a di­spo­si­zio­ne un ar­chi­vio da ol­tre cen­to­mi­la fi­le for­ni­to da Op­ta e l’au­si­lio di Sap Sports One, un soft­ware in gra­do di ge­sti­re e pro­ces­sa­re in tem­po rea­le gli ol­tre 60 mi­lio­ni di da­ti che una par­ti­ta di cal­cio svi­lup­pa. La coo­pe­ra­zio­ne fra Tren­ti­noS­vi­lup­po e WyLab (pio­nie­re del­le Start-Up spor­ti­ve in Ita­lia), inol­tre, ga­ran­ti­rà ai due pro­get­ti vin­ci­to­ri un pre­mio di cin­que­mi­la euro e la pos­si­bi­li­tà di en­tra­re in fa­se di «in­cu­ba­zio­ne». Co­sa usci­rà dal cal­de­ro­ne non si sa, e ma­ga­ri non è nean­che cru­cia­le. L’im­por­tan­te è che nel no­stro cal­cio si co­min­ci a pen­sa­re, tan­to e be­ne.

Im­ma­gi­ni da un re­cen­te Hac­ka­thon, una for­ma di brain­stor­ming tra in­for­ma­ti­ci sem­pre più in vo­ga

Newspapers in Italian

Newspapers from Italy

© PressReader. All rights reserved.