Marrakech è di Rosenqvist E oggi i te­st con Gio­vi­naz­zi

●In Ma­roc­co lo sve­de­se pre­ce­de Bue­mi e Bird. Ro­ma: idea due e-prix

La Gazzetta dello Sport - - Motori Formula - Ma­rio Sal­vi­ni IN­VIA­TO A MARRAKECH (MA­ROC­CO)

In For­mu­la E qual­co­sa è cam­bia­to. Do­po un pa­io di sta­gio­ni di duo­po­lio Di Gras­si-Bue­mi, Marrakech ha con­fer­ma­to quella che ad Hong Kong era stata una del­le tan­te idee pos­si­bi­li: il nuovo uo­mo e la nuo­va au­to da bat­te­re so­no Fe­lix Rosenqvist e la sua Ma­hin­dra. Lo sve­de­se ha vin­to an­co­ra, sta­vol­ta in pista (in ga­ra-2 a Hong Kong fu in­co­ro­na­to do­po la squa­li­fi­ca di Da­niel Abt). E ades­so è in te­sta al­la clas­si­fi­ca, con 54 pun­ti, 4 in più di Sam Bird. Tut­to mol­to me­ri­ta­to, perché ie­ri, ter­zo al via, Fe­lix ha fatto un pa­io di nu­me­ri da far ri­cre­de­re quel­li che di fron­te a que­ste ga­re si­bi­lan­ti ri­man­go­no scet­ti­ci. E da esal­ta­re per­si­no Leo­nar­do Di Ca­prio e Or­lan­do Bloom, tut­ti e due pa­rec­chio di­ver­ti­ti in tri­bu­na. Il pri­mo hi­ghlight al gi­ro 16, quan­do le bat­te­rie della sua Ma­hin­dra era­no al lu­mi­ci­no, un at­ti­mo pri­ma del cam­bio au­to, e Rosenqvist ha sfi­la­to la DsVir­gin di Bird. Il se­con­do al 29° e quart’ul­ti­mo, il sor­pas­so sim­bo­lo della gior­na­ta su Se­ba­stien Bue­mi, par­ti­to in po­le e ri­ma­sto tran­quil­lo in te­sta fi­no ad al­lo­ra. Il qua­le tut­ta­via re­cri­mi­na, perché in teo­ria per di­fen­der­si avrebbe do­vu­to ave­re a di­spo­si­zio­ne il Fan­boo­st, i 5” di sur­plus di po­ten­za re­ga­la­ti dal vo­to dei ti­fo­si (se lo ag­giu­di­ca­no i 3 pi­lo­ti più vo­ta­ti). Il problema è che il Fan­boo­st fun­zio­na sull’au­to n°2, quella uti­liz­za­ta nel­la se­con­da par­te di ga­ra, e lui, per via di un problema tec­ni­co, pri­ma del via ave­va de­ci­so di in­ver­ti­re le mac­chi­ne.

DI GRAS­SI A ZE­RO Rosenqvist tut­ta­via è sta­to bra­vo ad aspet­ta­re e a pro­gram­ma­re l’as­sal­to. E in pre­ce­den­za an­che ad evi­ta­re

un mec­ca­ni­co che ave­va av­ven­ta­ta­men­te at­tra­ver­sa­to la pi­tla­ne al mo­men­to del cam­bio au­to. Ora quin­di il 26en­ne già cam­pio­ne dell’Eu­ro­peo F.3 nel 2015 è il lea­der. Così co­me la sua Ma­hin­dra lo è tra i co­strut­to­ri. Ma a ben guar­da­re è dal­la me­tà della stagione scor­sa che ha cam­bia­to mar­cia. A Berlino 2017 ave­va cen­tra­to la pri­ma del­le sue at­tua­li tre vit­to­rie, e da al­lo­ra in poi nessuno ha fatto più pun­ti di lui. An­che perché la F.E sta vi­ven­do la biz­zar­ra si­tua­zio­ne di un cam­pio­ne del Mon­do, Lu­cas Di Gras­si, che do­po tre ga­re è an­co­ra a 0.

MARRACRASH Me­sti an­che i no­stri. Edo Mor­ta­ra in qua­li­fi­ca ha do­vu­to re­set­ta­re l’au­to, è par­ti­to in ri­tar­do, ha fatto un lun­go. Così da scat­ta­re in pe­nul­ti­ma fi­la, per una ri­mon­ta fu­ri­bon­da. Al 13° gi­ro ha coz­za­to pro­prio con­tro Luca Fi­lip­pi, e poi an­co­ra, quan­do era ri­sa­li­to fi­no al 7° po­sto, è fi­ni­to in un tam­po­na­men­to con Hei­d­feld e con Ma­ro En­gels. Fi­lip­pi già al via era sta­to toc­ca­to e dan­neg­gia­to da Hei­d­feld e ha chiu­so 16°.

SCE­NA­RI Con la dop­pia ga­ra fi­na­le di Mon­treal che per cam­bio dell’am­mi­ni­stra­zio­ne è sal­ta­ta, si fa lar­go un’ipo­te­si: far ter­mi­na­re la stagione a New York, e per man­te­ne­re i 14 eprix rad­dop­pia­re in un pa­io di ap­pun­ta­men­ti. Non ci so­no an­co­ra con­tat­ti, ma uno de­gli eprix in più po­treb­be toc­ca­re a Ro­ma. Oggi i roo­kie te­st con in pista la no­vi­tà del pi­lo­ta fer­ra­ri­sta Antonio Gio­vi­naz­zi sul­la DS Vir­gin.

GET­TY

Lo sve­de­se Fe­lix Rosenqvist, 26 an­ni, esul­ta a Marrakech

Newspapers in Italian

Newspapers from Italy

© PressReader. All rights reserved.