IL RI­TRAT­TO DI DO­RIAN GAY

Il ro­man­zo di Ca­lo­ge­ro Pir­re­ra che par­te da un omi­ci­dio per sve­la­re l’io del pro­ta­go­ni­sta e di co­lo­ro che lo cir­con­da­no.

QMagazine - - DA PRIMA PAGINA -

Un­ro­man­zo che si in­se­ri­sce nel­la cor­ren­te neo noirn che con­trad­di­stin­gue gli an­nia 2000 fa­cen­do­ci co­no­sce­re­no­sc mol­ti gio­va­ni au­to­ri.ri. UnU li­bro com­ples­so, non com­pli­ca­to,com do­ve si vie­ne av­vol­tiavv dal vor­ti­ce di per­so­nag­gi­so e si­tua­zio­ni. Vi si uni­sco­no lo sti­le del­la let­te­ra­tu­ra­le me­ri­dio­na­le e latino a me­ri ca­na,lric ca­di av­ve­ni­men­tia e pie­na di per­so­nag­gi che fan­no da sfon­do a un barocco ri­ca­mo­mo di si­tua­zio­ni in cui per­der­si, e una mo­der­ni­tà asciut­ta del lin­guag­gio che di­ven­ta trat­to di­stin­ti­vo. L’omo­ses­sua­li­tà è po­co più di un pre­te­sto. Non è nem­me­no un ro­man­zo per cu­rio­si di gio­chet­ti e per­ver­sio­ni ses­sua­li, ap­pe­na ac­cen­na­ti e sen­za coin­vol­gi­men­to, una pu­ra fo­to di si­tua­zio­ni che si sus­se­guo­no in una lun­ga se­rie di ri­cer­che. Più che di pas­sio­ne vi si tro­va ro­man­ti­ci­smo di una nuo­va sta­gio­ne, il per­der­si, il flut­tua­re tra de­si­de­rio o mol­lez­za, nell’om­bra.

L.S.

LA TRA­MA Am­bien­ta­to nel­la Ro­ma odier­na ve­de co­me pro­ta­go­ni­sta Va­le­rio Car­bo­ne, un aspi­ran­te scrit­to­re. La nar­ra­zio­ne co­min­cia quan­do vie­ne sco­per­to il ca­da­ve­re di Fa­bio Tong, uno scrit­to­re ita­lo-ci­ne­se di ro­man­zi ero­ti­ci del qua­le Va­le­rio era l’edi­tor e al­lie­vo. Tong è sta­to ri­tro­va­to nel suo ap­par­ta­men­to dell’Esqui­li­no, in uno stan­zi­no che ave­va adi­bi­to ai gio­chi sa­di­ci con le don­ne da cui ama­va es­se­re do­mi­na­to. Co­min­cia co­sì una lun­ga se­rie di ri­cer­che e pe­di­na­men­ti. Que­ste in­da­gi­ni per Va­le­rio rap­pre­sen­ta­no un’ul­ti­ma azio­ne; una vol­ta con­clu­se, avreb­be cer­ca­to vo­lon­ta­ria­men­te la mor­te. Le ri­cer­che non riu­sci­ran­no pe­rò a de­fi­ni­re la ve­ri­tà. Va­le­rio sa­rà svia­to da al­cu­ne nuo­ve espe­rien­ze che lo ri­por­te­ran­no nel pas­sa­to, co­me l’in­con­tro con un in­tri­gan­te com­mis­sa­rio di Po­li­zia, men­tre al­tre lo di­strar­ran­no, co­me al­cu­ne par­ti­co­la­ri “fe­ste” a cui pren­de­rà par­te, do­ve cer­che­rà di sfi­da­re la sua ten­den­za voyeur e i “mal­sa­ni” ri­cor­di di an­ti­chi de­si­de­ri. Riu­sci­rà ad ar­ri­va­re mol­to vi­ci­no al­le sue ve­ri­tà, quel­le le­ga­te ai suoi sen­ti­men­ti e al­le pro­fon­de in­quie­tu­di­ni che cre­de di vi­ve­re, so­lo quan­do, do­po an­ni di di­stac­co, rin­con­tre­rà il suo uni­co fra­tel­lo Mat­tia.

Ca­lo­ge­ro Pir­re­ra è uno sto­ri­co dell’ar­te e vi­ve a Ro­ma. Ha all’at­ti­vo pub­bli­ca­zio­ni in am­bi­to sto­ri­co-ar­ti­sti­co e scri­ve per al­cu­ne ri­vi­ste del set­to­re. Nel 2011 ha pub­bli­ca­to un rac­con­to nell’an­to­lo­gia Mie­le e Lat­te sot­to la tua Lin­gua. Sen­sua­li la­ten­ze dell’eros mul­tiet­ni­co (Com­pa­gnia del­le Lettere, Ro­ma). Nel dub­bio, l’om­bra è il suo pri­mo ro­man­zo.

Af­fre­schi di San­to Ste­fa­no Ro­ton­do, Ro­ma scenario di sfon­do a un epi­so­dio del ro­man­zo

Newspapers in Italian

Newspapers from Italy

© PressReader. All rights reserved.