PE­TER BLA­KE

Il pa­dre mi­sco­no­sciu­to del­la Pop art. Che ha da­to un’im­ma­gi­ne eter­na al più ce­le­bre di­sco dei Bea­tles.

Style - - Protagonisti - DI GIA­NE­MI­LIO MAZ­ZO­LE­NI - IL­LU­STRA­ZIO­NE DI SEUNG WON HONG

P2017: il mon­do ce­le­bra i 50 an­ni del più gran­de al­bum rock RIMO GIU­GNO del­la sto­ria. E i 50 an­ni del­la più fa­mo­sa cover di tut­ti i tem­pi. L’al­bum è Sgt. Pep­per’s dei Bea­tles. La sua co­per­ti­na è dell’og­gi 84en­ne ar­ti­sta Pe­ter Bla­ke. Quel­la cover è sta­ta la chia­ma­ta al­la fa­ma im­mor­ta­le. E la sua dan­na­zio­ne. «Il mio gal­le­ri­sta, ami­co di Paul Mc­cart­ney, era sem­pre stra­fat­to e fir­mò un con­trat­to in cui ce­de­va tut­ti i di­rit­ti dell’ope­ra al­la Ap­ple Mu­sic. Io bec­cai 200 ster­li­ne». Fa­ma e mar­chio d’in­fa­mia. Il mon­do dell’ar­te lo ha sem­pre bol­la­to co­me il «di­se­gna­to­re di co­per­ti­ne» (ne ha fat­te di ce­le­ber­ri­me an­che per Eric Clap­ton, gli Oa­sis e Band Aid). Ma suc­ces­so e de­na­ro non era­no di­pin­ti nel suo de­sti­no. Bla­ke ne­gli an­ni Cin­quan­ta con il suo Cap­tain Webb Match­box an­ti­ci­pa­va le Cam­p­bell Soup di An­dy Wa­rhol e di­se­gna­va qua­dri a fu­met­ti pri­ma an­co­ra di Roy Li­ch­ten­stein e ber­sa­gli ben pri­ma di Ja­sper Johns. In­do­vi­na­te a chi an­dò la fa­ma? Lui pe­rò non se la pren­de più di tan­to. «A me ba­sta es­se­re ri­co­no­sciu­to co­me il ve­ro pa­dre del­la Pop art». La re­gi­na al­la fi­ne lo ha fat­to ba­ro­net­to. I fan lo aspet­ta­no an­co­ra fuo­ri dal­lo stu­dio per far­gli fir­ma­re le co­per­ti­ne di Sgt. Pep­per’s. «Lo so che ap­pe­na tor­na­no a casa le met­to­no su ebay». Ma ades­so ci gua­da­gna pu­re lui. Die­ci ster­li­ne per ogni fir­ma. Che gi­ra in be­ne­fi­cen­za.

Newspapers in Italian

Newspapers from Italy

© PressReader. All rights reserved.