Lu­ca Cal­va­ni, at­to­re

Vanity Fair (Italy) - - Beauty -

«Mia mo­glie non com­pra mai scar­pe e profumi da so­la, ci pen­so io. L’ul­ti­mo che le ho re­ga­la­to è #1 (for you) Par­fum Trou­vé, il le­gno di ro­sa con gi­gli di Mil­ler et Ber­taux. Mi pia­ce sen­ti­re su di lei i fio­ri­ti e amo le bac­che ros­se ti­po il ri­bes per­ché han­no pun­te fre­sche, pri­ma­ve­ri­li. Cam­bia­mo en­tram­bi pro­fu­mo in ba­se al­la sta­gio­ne, ma un odo­re eter­no è uno: so­no cre­sciu­to tra la cre­ma e l’ac­qua al­le ro­se che usa­va mia ma­dre. Era­no gli an­ni ’60/’70, e la ro­sa era il ti­pi­co pro­fu­mo di quei tem­pi in Ita­lia. Ep­pu­re, an­che se ho crea­to Tem­pe­ran­tia con no­te di ro­sa e am­bra in suo ono­re ( Lu­ca ha una sua li­nea di fragranze e can­de­le, In­spi­ri­tu, ndr), pre­fe­ri­sco sem­pre gli ac­cor­di con­tra­stan­ti ti­po san­da­lo e patchouli, dol­ce e ama­ro al­lo stes­so tem­po. Pro­prio co­me le don­ne».

Newspapers in Italian

Newspapers from Italy

© PressReader. All rights reserved.