MI BA­STA­NO DUE PA­RO­LE»

DITE A TOR­NA­TO­RE E SOR­REN­TI­NO CHE SO­NO LI­BE­RA. IL MIO FA­VO­RI­TO È CASTELLITTO. PUR DI LA­VO­RA­RE PER LUI

Vanity Fair (Italy) - - Vanity Rosa -

Lei ti­fa per Hil­la­ry? «Non ho se­gui­to ab­ba­stan­za la cam­pa­gna per le pre­si­den­zia­li. Pri­ma di ri­spon­der­le do­vrei fa­re i com­pi­ti». Che pa­re­re si è fat­ta del rap­por­to fra don­ne e Islam? «In Pae­si do­ve la Sha­ria vie­ne ap­pli­ca­ta in mo­do mol­to ri­gi­do, non pos­so­no gui­da­re o sta­re in pub­bli­co sen­za un ac­com­pa­gna­to­re. Ot­te­ne­re il di­vor­zio è mol­to di ci­le ed esi­ste la po­li­ga­mia. Fac­cio fa­ti­ca a ri­spet­ta­re una re­li­gio­ne che non ci ri­spet­ta. Un mio ami­co gior­da­no è sta­to sfre­gia­to in vi­so per aver scrit­to un li­bro do­ve gli eroi so­no don­ne. Se un bam­bi­no cre­sce leg­gen­do sto­rie in cui so­no le ra­gaz­ze a sal­va­re il mon­do, da gran­de avrà un at­teg­gia­men­to di­ver­so nei con­fron­ti dell’al­tro ses­so. Men­tre le bam­bi­ne avran­no più ri­spet­to ver­so se stes­se». Tor­ne­rà pri­ma o poi a la­vo­ra­re in Ita­lia? «Mi pia­ce­reb­be. Se sen­te Tor­na­to­re o Sor­ren­ti­no, gli di­ca che da set­tem­bre so­no di­spo­ni­bi­le. An­zi, aspet­ti, il mio fa­vo­ri­to è Ser­gio Castellitto. Mi ba­sta­no an­che due pa­ro­le, tut­to pur di es­se­re in un suo lm». Non si sven­da, pe­rò. «Pen­si a Ty­rant: do­ve­vo es­se­re so­lo la bel­lo­na e c’è il ri­schio che di­ven­ti pre­si­den­te. Da­te­mi una bat­tu­ta, al re­sto pen­so io».

Newspapers in Italian

Newspapers from Italy

© PressReader. All rights reserved.