Obama, re­sto con te

Tor­na con un nuo­vo al­bum che par­la di buio e lu­ce. E per JOHN LE­GEND il fa­ro sa­rà sem­pre un ami­co spe­cia­le

Vanity Fair (Italy) - - Carpe Diem - Di CHIA­RA MEATTELLI

ohn Le­gend ci in­vi­ta in un in­ti­mo club di Lon­dra e di­ret­ta­men­te dal suo smart­pho­ne ci fa ascol­ta­re in an­te­pri­ma Dar­k­ness and Light: ha gli oc­chi chiu­si e on­deg­gia in una dan­za sen­sua­le, com­ple­ta­men­te as­sor­to. Vin­ci­to­re di 10 Gram­my e di un Oscar nel 2015 per Glo­ry, mi­glior bra­no ori­gi­na­le del film Sel­ma, il can­tau­to­re, at­to­re, pro­dut­to­re, fi­lan­tro­po (per l’istru­zio­ne dei più po­ve­ri) e at­ti­vi­sta po­li­ti­co ame­ri­ca­no (ha fat­to cam­pa­gna elet­to­ra­le per Hil­la­ry Clin­ton) di­ce di ave­re scrit­to il suo al­bum più sin­ce­ro di sem­pre. Le nuo­ve can­zo­ni ri­flet­to­no la sua de­vo­zio­ne per la giu­sti­zia so­cia­le, ma anche l’amo­re per l’in­se­pa­ra­bi­le mo­glie, la mo­del­la Ch­ris­sy Tei­gen, spo­sa­ta sul la­go di Co­mo nel 2013, da cui set­te me­si fa ha avu­to una fi­glia, Lu­na Si­mo­ne.

JLei ha so­ste­nu­to Hil­la­ry... «E so­no fe­li­ce di aver­lo fat­to. Trump è una per­so­na pe­ri­co­lo­sa non so­lo per il no­stro Pae­se, ma per tut­to il mon­do». Con Obama ha un rap­por­to spe­cia­le. «Con­ti­nue­re­mo a es­se­re ami­ci e ad aiu­tar­ci a vi­cen­da. Mi ha chie­sto di par­te­ci­pa­re al­la sua or­ga­niz­za­zio­ne no pro­fit My Bro­ther’s Kee­per Al­lian­ce. È gio­va­ne, può fa­re an­co­ra mol­to per gli Sta­ti Uni­ti e per il mon­do. Io lo aiu­te­rò co­me pos­so». Che co­sa ha ispi­ra­to il suo nuo­vo la­vo­ro? «L’al­bum de­gli Ala­ba­ma Sha­kes Sound & Co­lor, di cui mi so­no in­na­mo­ra­to. Co­sì gli ho “ru­ba­to” il pro­dut­to­re e pu­re la can­tan­te Brit­ta­ny Ho­ward, con la qua­le duet­to in un bra­no». Dar­k­ness and Light, buio e lu­ce: un ti­to­lo po­la­riz­zan­te per tem­pi po­la­riz­zan­ti. «Le pau­re, le in­cer­tez­ze e i pro­ble­mi ci so­no sem­pre, ma cia­scu­no di noi cer­ca la lu­ce: io la tro­vo nell’amo­re e nel­la mu­si­ca». Lei e sua mo­glie con­di­vi­de­te mol­to con il pub­bli­co. «Ma ci so­no mol­te co­se che te­nia­mo so­lo per noi, anche se ci pia­ce pub­bli­ca­re fo­to sui so­cial o pren­der­ci in gi­ro via Twit­ter: io ci per­do sem­pre per­ché Ch­ris­sy è mol­to più di­ver­ten­te di me». Lu­na Si­mo­ne fa ri­ma con Ni­na Si­mo­ne... John Le­gend, 37 an­ni, 10 Gram­my Award, ha pub­bli­ca­to Dar­k­ness and Light. Ha so­ste­nu­to Hil­la­ry Clin­ton nel­la cam­pa­gna elet­to­ra­le. «Non a ca­so: ado­ro Ni­na Si­mo­ne e sia io sia Ch­ris­sy sia­mo ti­pi “not­tur­ni”. La coin­ci­den­za è che sia na­ta men­tre dal­lo stereo Cur­tis May­field can­ta­va: “Not­te scu­ra, con una lu­na che bril­la chia­ra...” (te­sto di Su­per­fly, ndr)». Lei fa­ce­va il dj men­tre sua mo­glie era in tra­va­glio? «È sta­ta lei a vo­ler­lo!».

CONSOLIAMOCI!

Newspapers in Italian

Newspapers from Italy

© PressReader. All rights reserved.