IL C AVO C HE CI L EGA AL­LO SPA­ZIO

RE­POR­TA­GE DAL­LA FAB­BRI­CA ITA­LIA­NA IN CUI, CON UN FI­LO DI CARBONIO LUN­GO 7000 KM, VEN­GO­NO CO­STRUI­TI I PROPULSORI PER MAN­DA­RE IN ORBITAI SATELLITI

Wired (Italy) - - ESPLORAZIONI -

Un ma­de in Ita­ly spa­zia­le: 7000 chi­lo­me­tri di fi­lo di carbonio per co­strui­re il nuo­vo vet­to­re Ve­ga C, il cui pri­mo lan­cio è pre­vi­sto nel 2019. Pro­get­ta­to e rea­liz­za­to dal­la la­zia­le Avio, ser­ve per il po­si­zio­na­men­to di satelliti in or­bi­ta bas­sa (Low ear­th or­bit, Leo) per l’os­ser­va­zio­ne del­la ter­ra e il mo­ni­to­rag­gio dell’am­bien­te. I lan­cia­to­ri Ve­ga so­no com­po­sti da 4 sta­di, 3 dei qua­li so­no motori a pro­pul­sio­ne so­li­da rea­liz­za­ti con tec­no­lo­gia a “gab­bia” in fi­lo di carbonio, il co­sid­det­to fi­la­ment win­ding. Il quar­to sta­dio, il cer­vel­lo del lan­cia­to­re, è rea­liz­za­to in le­ga spe­cia­le di al­lu­mi­nio ed è l’ele­men­to che, ar­ri­va­to in or­bi­ta, si oc­cu­pa di met­te­re in po­si­zio­ne il sa­tel­li­te. Com­ple­ta­te le fa­si di pro­du­zio­ne dei sin­go­li mo­du­li, que­sti ven­go­no im­bal­la­ti e spe­di­ti via ma­re al­la ba­se di lan­cio di Kou­rou nel­la Guya­na fran­ce­se, do­ve, una vol­ta as­sem­bla­ti, co­sti­tui­ran­no l’in­te­ro lan­cia­to­re. A ini­zio ago­sto Avio ha lan­cia­to il suo de­ci­mo Ve­ga, e il pros­si­mo lan­cio è pre­vi­sto a no­vem­bre. Il Ve­ga C è la nuo­va fron­tie­ra dell’azien­da ita­lia­na, il cui mo­to­re prin­ci­pa­le, lo sta­dio P120, con i suoi 11 me­tri di lun­ghez­za e 3,5 di dia­me­tro sa­rà il più gran­de pro­pul­so­re mo­no­li­ti­co in carbonio al mon­do.

Newspapers in Italian

Newspapers from Italy

© PressReader. All rights reserved.