Era­va­mo pri­mi, poi se­con­di: e do­ma­ni?

laRegione - Ticino 7 - - Sommario - Di Gian­car­lo For­na­sier

Nel 2015 il Rap­por­to sul­la fe­li­ci­tà mon­dia­le dell’Ear­th In­sti­tu­te del­la Co­lum­bia Uni­ver­si­ty ave­va in­co­ro­na­to la Sviz­ze­ra co­me il pae­se più fe­li­ce del mon­do (ol­tre 150 le na­zio­ni pre­se in con­si­de­ra­zio­ne). Ma gli spor­ti­vi lo san­no be­ne, rag­giun­ge­re la te­sta del grup­po è me­no du­ra che man­te­ner­la. Co­sì, nel mar­zo scor­so ec­co il nuo­vo re­spon­so: al­me­no per il 2016 i da­ne­si ri­do­no più di noi, che sci­vo­lia­mo un gra­di­no più in bas­so (con l’Islan­da buo­na ter­za). In­som­ma, la fe­li­ci­tà si con­fer­ma uno «sta­to men­ta­le prov­vi­so­rio»: ades­so lo sei, tra 10 mi­nu­ti tut­to po­treb­be cam­bia­re. Ba­sta ri­ce­ve­re un mes­sag­gi­no dal­la per­so­na sba­glia­ta, di­strar­si pro­prio da­van­ti al ra­dar (se­gna­la­to), in­cap­pa­re nel­la co­da al­la cas­sa del su­per­mer­ca­to che non avan­za mai. Ad­dio fe­li­ci­tà e buo­nu­mo­re. «Ep­pu­re ero co­sì con­ten­to. Che mai avrò fat­to per me­ri­tar­mi tut­to ciò?». Nul­la, sei so­lo ca­pi­ta­to nel po­sto sba­glia­to al mo­men­to sba­glia­to. Una re­go­la che va­le an­che per il Rap­por­to ci­ta­to in aper­tu­ra: na­sce­re e vi­ve­re in un pae­se fe­li­ce so­li­ta­men­te è so­lo una que­stio­ne di... for­tu­na. E quan­do uno è for­tu­na­to, che vuoi che gli suc­ce­da?

Newspapers in Italian

Newspapers from Switzerland

© PressReader. All rights reserved.