Corriere della Sera - La Lettura : 2018-12-16

Libri Ragazzi : 34 : 34

Libri Ragazzi

34 LA LETTURA CORRIERE SERA DOMENICA DELLA 16 DICEMBRE 2018 Libri leClassifiche La Classifica di Qualità de «la Lettura» è nata nel 2012. Qui accanto e nelle pagine seguenti i podi di tutte le edizioni (in alto a destra i punteggi) . Il vincitore di CRISTINA TAGLIETTI «P i ossiamo vivere nell’errore continuo, credere di avere una vita comprensibile, stabile e afferrabile, e poi scoprire che tutto è insicuro, melmoso, sfuggente, che non abbiamo un terreno solido su cui poggiare». Romanzo di ambiguità e non detti, storia di spie ma non di azione, è un romanzo ricco di suspense e di avventure sebbene per la maggior parte si svolga nello stesso appartamento di Madrid. Un libro che precipita il lettore nel cuore poetico di Javier Marías: la trama è al servizio di una spirale di digressioni, interpretazioni e illazioni che rimandano continuamente la soluzione, il chiarimento, la comprensione. È questo l’andamento narrativo che Marías, uno dei più grandi interpreti della letteratura contemporanea, pratica piegando i generi a ossessioni personali che non possono che essere universali. Così il matrimonio, che lo scrittore madrileno prende come paradigma dell’ambiguità di ciò che per mantenere l’ordine si deve avvalere di zone d’ombra, diventa il setaccio attraverso cui questo instancabile investigatore della psiche umana fa passare i grandi temi della letteratura. Berta Isla Biografia Javier Marías (Madrid, 1951: a fianco) è figlio del filosofo spagnolo Julián Marías e ha trascorso parte dell’infanzia negli Usa, dove il padre insegnava. Lo scrittore si è laureato in Letteratura inglese, ha lavorato come traduttore e ha collaborato con giornali e riviste letterarie. Tra il 1983 e il 1985 ha insegnato Letteratura spagnola e teoria della traduzione in Gran Bretagna (Oxford University) e negli Stati Uniti (Wellesley College, Massachusetts). In Italia i suoi libri sono pubblicati da Einaudi: è un perfetto e sublime corollario di quel grande progetto in tre volumi che è da cui Marías sembra non volersi separare. La capacità di analizzare le relazioni, sopratutto quelle amorose, l’attenzione analitica alle sfumature, ai dettagli, la musicalità della lingua, il controllo di uno stile che non ricerca la semplicità qui si fondono con un meccanismo narrativo serrato e intrigante. «Non solo l’incertezza e l’attesa, anche l’irrazionale aspettativa, le fantasie, diventano essenziali per il nostro cuore, e rinunciarvi non è più possibile»: il romanzo si chiude come si è aperto, la nebbia non si dirada e Berta Isla, la protagonista che dà il titolo al libro, non saprà mai che cosa sia successo davvero a quel suo marito metà spagnolo e metà inglese, Thomas (o Tomás) Nevinson. Non saprà mai, esattamente, chi sia. E, tutto sommato, non lo saprà neppure il lettore che a quel Berta Isla Domani nella battaglia pensa a me, Tutte le anime, Un cuore così bianco, L’uomo sentimentale, Nera schiena del tempo, Malanimo, Quand’ero mortale, Selvaggi e sentimentali, Vite scritte, Traversare l’orizzonte, Interpreti di vite, Il tuo volto domani, Gli innamoramenti, I territori del lupo Il tuo volto domani, la trilogia (romanzo d’esordio del 1971), (uscito in Spagna nel 1983, tradotto 5 anni fa), Il secolo Mentre le donne dormono, Così ha inizio il male Berta Isla e, di quest’anno, SSS Il romanzo si chiude come si è aperto, la nebbia non si dirada e Berta Isla, la protagonista, non saprà mai che cosa sia successo davvero a quel marito metà spagnolo ( e metà inglese ( Né saprà mai, esattamente, chi sia Tomás) Thomas).

© PressReader. All rights reserved.